Ronaldo

Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus, è stato espulso nel corso della gara contro il Valencia, rischia 3 giornate di squalifica.

Esordio in Champions League al Mestalla, con la maglia della Juventus, da dimenticare per Cristiano Ronaldo; il calciatore portoghese, infatti, dopo aver fatto discretamente bene i primi 20′ sotto le bordate di fischi dei tifosi spagnoli, al 25′ è stato protagonista di un siparietto con Jeison Murillo, al termine di un’azione. Il difensore ex Inter si lamentava ma l’arbitro aveva, inizialmente, lasciato correre ma il giudice di porta che aveva visto tutto ha chiesto il cartellino rosso per l’ex Real Madrid che è stato mandato sotto la doccia. Ora rischia tre giornate di squalifica, potrebbe esserci il ricorso della Juventus.

Juventus, Ronaldo rischia tre giornate

Federico Bernardeschi e Cristiano Ronaldo, Juventus

Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus, è stato espulso al 25′ della prima partita di Champions League dei bianconeri, al Mestalla. Il calciatore portoghese dopi un’azione di gioco, si è preso con il difensore avversario, ex Inter, Jeison Murillo e gli ha toccato la testa con la mano. L’arbitro ha lasciato giocare, ma il giudice di porta ha chiesto l’espulsione dell’attaccante della Juventus, che ha ricevuto l’espulsione diretta. Rischia ora tre giornate di squalifica e sarebbe una grande perdita per la squadra allenata da Massimiliano Allegri.

Il calciatore bianconero, probabilmente, non ha fatto nessun gesto per meritare il cartellino rosso, ha provato a dire qualcosa al difensore del Valencia e il cartellino giallo era più che giusto. La reazione dell’ex Real Madrid è stata inaspettata, il calciatore portoghese ha cominciato a piangere e non credeva che gli fosse comminato, davvero, il cartellino rosso. Ha, poi, abbandonato il campo lasciando la sua squadra per 65′ in 10 uomini per un gesto, magari inadatto, ma comunque che non meritava la massima sanzione. La Juventus, dunque, potrebbe far ricorso e ridurre al minimo le giornate di squalifica che saranno assegnate.

Juventus, i fischi del Mestalla

Cristiano Ronaldo, Juventus

Serata storta per Cristiano Ronaldo, l’esordio in Champions League con la Juventus probabilmente lo immaginava in maniera totalmente diversa. Il calciatore portoghese, infatti, dato che è tornato a giocare in Spagna per la prima volta dopo l’addio al Real Madrid è stato fischiato per 25′. Ogni volta che l’asso lusitano toccava il pallone erano bordate di fischi; questo, probabilmente, insieme alla tensione dell’esordio europeo con la nuova maglia e la voglia di dimostrare lo hanno portato a fare quel gesto verso Murillo, che gli è costato il cartellino rosso diretto.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK