De Ligt, quante critiche dall’Olanda: “Perché non è rimasto all’Ajax?”

0
114

Matthijs de Ligt viene fortemente criticato in patria. Dall’Olanda si chiedono il perché della scelta dell’ex difensore dell’Ajax.

Juventus
MADRID, SPAIN – SEPTEMBER 18: (From L to R) Blaise Matuidi, Leonardo Bonucci, goalkeeper Wojciech Szczesny, Danilo, Rodrigo Betancur and Martin Caceres of Juventus and Matthijs de Ligt of Juventus acknowledges the audience after the UEFA Champions League group D match between Atletico Madrid and Juventus at Wanda Metropolitano on September 18, 2019 in Madrid, Spain. (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

Nonostante il primato in classifica, in casa Juventus ci sono dei meccanismi che devono essere ancora perfezionati e migliorati. Uno di questi riguarda senza alcun dubbio Matthijs de Ligt, che ha ancora difficoltà d’inserimento negli schemi tattici di Maurizio Sarri.

De Ligt, piovono critiche dall’Olanda

De Ligt è in difficoltà, ma ha delle grandissime qualità. Se ci fosse stato Chiellini il suo inserimento sarebbe stato più semplice“, queste le parole del tecnico dei bianconeri nell’immediato post partita di ieri. Ma per il difensore olandese sono arrivate anche delle pesanti critiche. E queste ultime giungono proprio dall’Olanda. Parole che circolano sui social, da sempre simbolo del pensiero dei tifosi.

Gli addetti ai lavori infatti lo hanno, senza giri di parole, definito il peggior acquisto del secolo, basandosi su numeri, statistiche e rendimento. “Perché non è rimasto all’Ajax?“, è la domanda che domina su Twitter. Un giudizio forse esagerato e affrettato per un giocatore di appena 20 anni. De Ligt avrà il compito di rispondere sul campo e di prendersi definitivamente la Juventus. Sarri ha comunque deciso di dargli fiducia.