Danilo, Juventus Lokomotiv: convocato, ma c’è il dubbio

0
149

Danilo è stato convocato per Juventus Lokomotiv, ma c’è il dubbio da parte di Maurizio Sarri sul fatto che possa essere utile al progetto.

Danilo
Danilo

Il terzino brasiliano classe 1991 è reduce da un problema fisico, ma ormai ha pienamente recuperato ed è pronto per tornare in campo il prima possibile. Rientrato tra i convocati già col Bologna, Sarri ha deciso di preferirgli Cuadrado. Giocatore offensivo, ma che non ha mai fatto il salto di qualità deve dimostrare di crescere ancora nonostante l’età.

Leggi anche —> Come seguire la gara in diretta streaming

Danilo, Juventus Lokomotiv: un’arma importante

danilo juventus
Danilo alla Juventus

Danilo non giocherà Juventus Lokomotiv, ma rimane un’arma utile per la gara magari nella ripresa. La sua rapidità e la sua tecnica hanno dimostrato di poter fare la differenza sotto diversi punti di vista. Giocatore tecnico e con una buona propensione al gol ha segnato al debutto contro il Napoli dopo pochi secondi dal suo ingresso in campo.

In quel caso sostituiva un altro infortunato come Mattia De Sciglio e riusciva a trovare spazio e la voglia di continuare con ritmo e tecnica. Ragazzo rapido e dal grande estro Danilo ha bisogno di un po’ di fiducia per convincersi che prima o poi arriverà il momento giusto anche per lui per fare la differenza. Certo gli servirà continuità per giocare e dare un segnale alla squadra e a Maurizio Sarri.

Leggi anche —> Le probabili formazioni di Juventus Lokomotiv

Con Alex Sandro compagni di corsie

alex sandro juve
alex sandro juventus

Danilo e Alex Sandro si conoscono da una vita. I due infatti sono cresciuti insieme al Santos per poi ritrovarsi al Porto. Quando il primo è volato al Real Madrid e il secondo alla Juventus le loro strade si sono divise per poi ritrovarsi a Torino e dare così la possibilità alla squadra di crescere e di aumentare progressivamente i giri.

Proprio l’intesa tra i due è stato uno dei motivi che ha spinto la Juventus a puntare su Danilo, giocatore che a detta di Fabio Paratici era nel mirino ormai da moltissimo tempo. Tra Real Madrid e Manchester City il ragazzo ha perso un po’ di continuità e non è riuscito a fare il definitivo salto di qualità. Nonostante questo a Torino c’è grande fiducia nei suoi mezzi.

Le sue caratteristiche