Emre Can ai saluti. Agnelli in persona conduce la cessione del tedesco

0
192

Emre Can sembra ormai destinato al Borussia Dortmund. Il numero uno del club tedesco ha chiamato Andrea Agnelli. La trattativa entra nel vivo.

Calciomercato Juventus, Emre Can alla Fiorentina

«Per sbloccare l’impasse si è mosso Jans-Joachim Watzke, ceo del Borussia Dortmund. Ha chiamato Andrea Agnelli e dato il via al dialogo. Il particolare è di quelli da considerare, a con- durre l’operazione non è stato il potente d.s. Michael Zorc, ma il capo del club in persona. E ad agevolare l’affare possono essere anche gli ottimi rapporti che legano lo stesso Watzke ad Agnelli: il giallonero fa parte del Board Eca presieduto dal bianconero». A riferirlo è la Gazzetta dello Sport che approfondisce l’argomento relativo ad Emre Can.

LEGGI QUA >>> Le parole di Gigi Buffon caricano il gruppo

Lo stato della trattativa

Emre Can non è più da tempo nei radar di Maurizio Sarri, tanto da non essere stato impiegato neppure l’altro giorno in Coppa Italia. Ha due offerte su tavolo: quella dell’Everton e quella, appunto, del Borussia Dortmund. Da Liverpool il malloppo garantito alla Vecchia Signora sarebbe consistente: 35 milioni comprensivi di bonus. Il problema è che il centrocampista è un ex Reds, legatissimo alla Kop. Accettare, per lui, sarebbe un colpo al cuore. Ecco pertanto che vuole cogliere al volo l’opportunità proveniente dalla Ruhr. Si ritroverebbe a giocare la Champions League da titolare.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, possibile clamoroso ritorno di Tevez

emre can calciomercato juventus
Emre Can lascia la Juventus

L’offerta per Emre Can

«Emre Can cerca nuove emozioni per allontanare la tristezza che lo ha avvolto. Pur di riuscirci è disposto a fare uno sforzo economico, spalmando il suo ingaggio (6 milioni fino al 2022) in un nuovo contratto su 5 anni». A questo particolare, svelato sempre dalla rosea, il prezzo dell’affare. Alla fine il pacchetto completo dovrebbe valere tra i 25 e 30 milioni. Ci sono ancora dettagli da limare su prezzo e formula, ma regna un moderato ottimismo.