Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Cesari: «Il rigore su Ronaldo non c’era. Valeri bocciato senza appello»

Cesari: «Il rigore su Ronaldo non c’era. Valeri bocciato senza appello»

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:43

Cesari con la sua moviola boccia inesorabilmente la direzione di Valeri, non solo per il rigore di Ronaldo. Intanto Juve-Brescia a Chiffi di Padova.

Graziano Cesari

Graziano Cesari, commentatore di Sportmediaset, ha giudicato le prestazioni arbitrali di Milan-Juventus di Coppa Italia. Per l’ex giacca nera, la direzione di Valeri è stata ampiamente insufficiente e molto confusa. «L’arbitro della semifinale di Coppa non ha una condotta coerente del match. E il rigore di Calabria…». Nel frattempo per Juve-Brescia di domenica è stato designato il signor Chiffi di Padova, che ieri sera curiosamente era il quarto uomo a San Siro.

LEGGI ANCHE >>> Pogba alla Juventus, Mino Raiola ha sganciato la bomba

Cesari e il rigore su Ronaldo

«Non ho nessun dubbio: il rigore non c’era – dice Cesari -. Intanto, come ha ricordato Pioli, l’azione nasce da un fallo evidente di Alex Sandro su Ibrahimovic. Poi va analizzata la dinamica del fallo di Calabria: il difensore del Milan salta di testa, non trova il pallone, e quando è ancora in area viene colpito dal pallone calciato da Ronaldo mentre è di spalle, anche se con il braccio largo. L’episodio è molto simile a quello di Cerri in Cagliari-Brescia alla prima giornata per il quale venne concesso un rigore che lo stesso Rizzoli considerò sbagliato. Calabria è scomposto, ma è in volo e girato di spalle. Insomma, non poteva farci niente e non fa niente per ostacolare volontariamente Ronaldo. In sintesi devo dire che la direzione di Valeri è stata molto confusa, fuori fase e incoerente: il voto che merita il direttore di gara è 4».

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK