Infortunio Higuain, Juventus: come sta? Le condizioni di salute

0
500

Infortunio Higuain, come sta l’attaccante della Juventus che non ha preso parte all’allenamento di ieri dei bianconeri? Le condizioni di salute.

infortunio Higuain
Gonzalo Higuain © Getty

Gonzalo Higuain si è infortunato e la Juventus adesso non è sicura di averlo per il match di sabato contro la Spal: il Pipita come sta? Le sue condizioni di salute del Pipita verranno valutate ora per ora, ma la sensazione è che non sia nulla di grave: si tratta semplicemente di una lieve lombalgia che tuttavia, per precauzione, gli ha fatto saltare l’allenamento di ieri, mentre in quello di oggi la sensazione è che possa fare lavoro differenziato, così da non rischiare.

Contro la Spal ci sarà? Difficilmente Maurizio Sarri lo rischierà, soprattutto dopo quello che è accaduto a Miralem Pjanic, il quale non era al meglio ed è comunque sceso in campo nell’ultima sfida di campionato contro il Brescia. Anche il bosniaco ieri non si è allenato proseguendo il suo lavoro tra fisioterapia.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: Calciomercato Juventus, rivoluzione in attacco: Icardi e Gabriel Jesus!

Infortunio Higuain, Juventus: gioca con la Spal?

higuain juventus
higuain juventus

L’infortunio di Higuain dunque non è grave ma allo stesso tempo la Juventus è preoccupata in vista della sfida di martedì prossimo contro il Lione.

Staremo a vedere che cosa accadrà ma intanto l’infermeria sembra affollarsi: oltre al Pipita ed al regista, anche Pinsoglio è rimasto a casa a causa di una leggera sindrome influenzale, mentre Rabiot ha proseguito il suo lavoro personalizzato che, tuttavia, era programmato ormai da tempo.

Stando alle ultime news che arrivano dalla Continassa, la sensazione è che possano essere tutti recuperati per sabato contro la Spal, in campionato, ma che almeno due di loro (Higuain e Pjanic) non verranno convocati per farli rifiatare: in Champions League, invece, dovrebbero tornare in campo.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: Messi parla di ciò che accadrà. La Juve e l’Inter sognano alla finestra