Ceferin è stato chiaro, anche la Juventus rischia di fare i preliminari

0
281

Ceferin che ha bocciato la scelta della Francia di chiudere la stagione. E, soprattutto, guarda con preoccupazione all’Italia.

ceferin uefa
Aleksander Čeferin © Getty Images

«Nessuno vuole il marchio di irresponsabile. Gli organizzatori delle competizioni nazionali si stanno dotando di protocolli di sicurezza molto seri e articolati che dovranno essere applicati con assoluto rigore. Il rischio zero non esiste a nessun livello e in nessun ambiente lavorativo. Ci stiamo tutti attrezzando per proteggerci. Ho molta stima dei calciatori della Serie A e dei dirigenti italiani e non credo ad alcun tentativo di boicottaggio». A dirlo è stato il numero uno della Uefa Aleksander Ceferin che ha bocciato la scelta della Francia di chiudere la stagione. E, soprattutto, guarda con preoccupazione all’Italia.

LEGGI ANCHE >>> Paredes alla Juventus, Calciomercato: l’argentino sembra più vicino

Ceferin e la “minaccia” dei preliminari

Nella serata di giovedì, durante un’intervista a Bein Sports, Ceferin aveva spiegato che «c’è un piano concreto per completare la stagione europea. Penso che la maggioranza delle leghe riuscirà a portare a termine il campionato. Chi non lo farà, scelta sua, dovrà affrontare i preliminari, se vorrà partecipare alle prossime competizioni Uefa. Dobbiamo aspettare che il comitato esecutivo confermi le date, ma posso garantire che le coppe si concluderanno ad agosto, sempre che non intervengano cataclismi. I campionati nazionali sono una cosa a parte e le leghe decideranno autonomamente come procedere. Come ho ripetuto più volte, penso che almeno l’80% dei tornei si concluderà sul campo».