Bernardeschi, la crescita da top player si è arrestata di colpo

0
4

Bernardeschi non vede l’ora di tornare in campo, ma serve un salto di qualità per convincere Paratici a non cederlo nella prossima sessione di mercato.

Federico Bernardeschi, esterno della Juventus
Federico Bernardeschi, esterno della Juventus

Non è un mistero che la Juventus ha già messo a segno un colpo importante in prospettiva, visto che a gennaio ha chiuso l’accordo per Kulusevski. Il gioiellino svedese del Parma – ma di proprietà dell’Atalanta – è un giovane talentuoso che Sarri potrà utilizzare in più zone del campo. Trequartista sì ma all’occorrenza anche esterno. Esattamente come Federico Bernardeschi che invece molti rumor di mercato danno in partenza verso altri lidi. Sarà probabilmente usato come pedina di scambio. «Nella ricchissima rosa bianconera in tanti si candidano e sono pronti a lottare per mettersi in luce – scrive il Corriere dello Sport -. A cominciare da Federico, uno degli attori principali ad inizio stagione, che poi si è perso per strade tattiche sempre diverse che gli hanno un po’ complicato il decollo».

LEGGI ANCHE >>> Higuain, il patto con Sarri per regalare trofei alla Juventus

Bernardeschi, niente salto di qualità 

sarri juventus
Maurizio Sarri @Getty Images

Dopo le prove di inizio stagione, Bernardeschi è sceso nelle preferenze dell’allenatore, che ha provato un ulteriore esperimento. Schierandolo mezzala, ruolo ritenuto adatto per una crescita in prospettiva. «Il numero 33 bianconero – si legge ancora – non si è mai opposto alle novità, accettando di buon grado ogni variazione pur di dare un contributo. La sua stagione, però, non ha mai veramente decollato. In ogni caso, c’è tempo di rimetterla in carreggiata: non vede l’ora di tornare in campo».