Conte attacca l’Inter: “Club debole che non protegge i suoi giocatori”

0
34

Ieri sera intervistato da Sky l’allenatore dell’Inter Antonio Conte non ha usato mezzi termini per criticare la società nerazzurra, ecco cosa è successo:

Antonio Conte, allenatore dell’Inter (Getty Images)

Ieri sera intervenuto al “Club” su Sky Sport Antonio Conte è andato su tutte le furie. Come sappiamo l’ex allenatore e capitano della Juventus, ora allenatore dell’Inter è certamente molto diretto e se traspare qualche malumore, lui è il primo che lo comunica. Così è stato. Ieri sera infatti Antonio Conte non ha esitato a criticare la gestione della società nerazzurra, secondo l’allenatore leccese troppo poco protettiva con i propri giocatori. Ecco cosa ha detto l’allenatore:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Voti Juventus Roma 1-3 e pagelle: si salva solo Higuain tra i bianconeri

Conte attacca l’Inter: “Club debole che non protegge i suoi giocatori”

Marotta e Conte (Getty Images)

Un messaggio chiaro e diretto verso la società. “C’è poca serietà su certe situazioni, la società non ha difeso i suoi giocatori quando doveva. Ci è stata spalata c***a per diverso tempo e poi, solo dopo, c’è chi è voluto salire sul carro”. Un messaggio diretto proprio alla società dell’Inter accusata di non essere stata protettiva con i propri giocatori e di aver fatto trapelare cose che non dovevano essere dette. Conte ha poi continuato: “Il presidente è in Cina. Io non so cosa accadrà il prossimo anno ma certamente le cose devono necessariamente cambiare. Se vogliamo realmente colmare il gap con la Juventus va cambiato il modo di gestione societario e non sto parlando del mercato”. Un’incertezza sul futuro che potrebbe anche allontanare, qualora le richieste non venissero esaudite, l’allenatore leccese dalla panchina dell’Inter. Potrebbe verificarsi, infatti, l’assurdo addio di Antonio Conte dall’Inter dopo una sola stagione dal suo debutto sulla panchina nerazzurra.