Mancini: «Pirlo sarà giudicato ogni due giorni. E’ il nostro lavoro»

0
43

Roberto Mancini, tecnico della Nazionale, evidenzia: «Avrà dei momenti belli e altri meno belli, ma questo è il nostro lavoro. E’ il nostro lavoro.

Roberto Mancini ©Getty Images

«Pirlo ha abbastanza esperienza per sapere che in Italia funziona così. Ogni due giorni sarà giudicato, una volta verrà considerato bravo e una volta no. Avrà dei momenti belli e altri meno belli, ma questo è il nostro lavoro». Così ha detto Mancini in riferimento all’avventura di Andrea Pirlo alla guida della Juventus. Poi, sul campionato di Serie A ha aggiunto concetti interessanti. «Il campionato appena iniziato sembra equilibrato, ma la Juventus mi sembra essere la squadra con più qualità al momento. Penso che la Juventus abbia ancora l’organico più ampio per giocare tutte le competizioni ma credo che tutte le altre, Lazio, Roma, Milan, Inter, Napoli e Atalanta, possano dar fastidio e giocarsi il campionato».

LEGGI ANCHE >>> Lingard, la Juventus può strappare il fenomeno dello United

Mancini e l’importanza di Chiellini

during the Serie A match between AS Roma and Juventus at Stadio Olimpico on September 27, 2020 in Rome, Italy.

«Chiellini è molto esperto e intelligente, è importante per la Nazionale perché oltre a essere un bravo giocatore è un riferimento per i ragazzi più giovani – spiega Mancini -. Romagnoli sta facendo molto bene è sfortunato perché reduce da un infortunio, speriamo che possa riprendersi. E’ un giocatore importante per noi». C’è spazio per parlare anche di Gianluigi Donnarumma. «E’ da anni è uno dei migliori portieri del mondo e ha margini di miglioramento enormi. In questo momento abbiamo dei grandi portieri, come del resto l’Italia ha sempre avuto. In tanti sono nel giro della Nazionale, è una cosa ottima per noi».