Cristiano Ronaldo, dallo scontro Spadafora-Agnelli all’ipotesi squalifica

0
23

Dopo lo scontro a distanza tra Spadafora e Agnelli sul viaggio di andata e ritorno di Cristiano Ronaldo, c’è l’ipotesi di una squalifica.

JuventusLa decisione del Giudice Sportivo sulla sconfitta a tavolino e il punto di penalizzazione al Napoli per il match non disputatosi contro i bianconeri continua a tenere banco. Si cerca di trascinare la Juventus sul campo della rissa verbale, ring a cui i bianconeri non partecipano. Ieri il ministro Spadafora ha parlato di Cristiano Ronaldo dicendo che «senza le autorizzazioni specifiche, Ronaldo ha violato il protocollo». La risposta di Agnelli non si è fatta attendere. «Non si sono rotte bolle, per noi è stato: ognuno di voi scelga. Io applico solo il protocollo federale, non poso dare autorizzazioni sanitarie. Spadafora dovrebbe spiegarci cosa ha violato CR7, chiedesse al Ministero della Salute o degli Interni». Parole durissime che alzano il livello dello scontro. Insomma, la sensazione avvertita a Torino è che la politica voglia in ogni modo dare ragione al Napoli.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Napoli, il giudice d’Appello è Sandulli. Da Calciopoli ad oggi…

Cosa rischia Cristiano Ronaldo

Juventus
Cristiano Ronaldo, Juventus (Getty Images)

La Procura Federale aveva già aperto un fascicolo sulla partenza la scorsa settimana di Cristiano Ronaldo per il Portogallo. Lo aveva fatto grazie alla solerzia e alla limpidezza della Juventus che aveva segnalato la cosa. Ora, però, il cinque volte Pallone d’Oro che rischia di essere punito come riporta Il Messaggero. L’ipotesi più accredita è una maxi multa per CR7 ma non solo. L‘asso della Juve, teoricamente, potrebbe essere squalificato, anche se in questo caso non c’è una casistica cha faccia giurisprudenza vista la violazione inedita.