Immobile vuole esserci con la Juventus. La Lazio però rischia con la Figc

0
30

Immobile è furioso per il balletto che riguarda la sua positività. Il centravanti è intenzionato a giocare Lazio-Juventus, ma la Figc indaga.

JuventusCiro Immobile vuole scendere in campo contro la Juventus domenica pomeriggio. Il centravanti biancoceleste è furioso per come si sta evolvendo la vicenda sul suo conto e non le sta di certo mandando a dire. Nel frattempo Simone Inzaghi riabbraccia Luis Alberto che ieri sera è risultato negativo al nuovo tampone. Tornando al centravanti Scarpa d’Oro europea, la Lazio si è già portata avanti con test rapidi e sierologici ieri in Paideia. Ecco perché è ottimista e confida in una convocazione.

LEGGI ANCHE >>> Khedira ora è un caso. Juventus, nè rescissione e nè trasferimento

Immobile punta a segnare contro la Juventus 

Il Messaggero spiega che Immobile non fa altro che chiamare Lotito per avere la certezza del via libera. E’ furibondo adesso, Ciro, perché sta bene ed è convinto di aver subito per la seconda volta un’ingiustizia. In realtà l’inchiesta resta aperta e delicata. Gli 007 della Figc si sono insospettiti sull’alternanza di risultati (fra Uefa e Lazio) dei tamponi, ma non hanno ulteriori elementi. Piuttosto, dopo gli esiti del test molecolare Uefa, la Lazio deve tremare per una possibile violazione del protocollo martedì: la mancata bolla, ma sopratutto la partitella forzata – guarda caso fra le riserve – di Ciro (risultato positivo) in gruppo potrebbe addirittura portare alla penalizzazione in classifica di tre punti.