Rabiot, Juventus penalizzata tre volte. Il club furibondo

0
5482

Rabiot e la il club bianconero penalizzati oltre modo dalla sentenza di Juventus-Napoli. Il francese dovrà saltare uun’altra partita di campionato.

Adrien Rabiot, Juventus @Getty

Assurdo quello che sta succedendo alla Juventus dal momento in cui il Coni ha ribaltato la sentenza contro il Napoli. Il 3-0 a tavolino è stato annullato e gli effetti sono stati devastanti. Sconfitta casalinga roboante con la Fiorentina, Cuadrado espulso, De Ligt infortunato e Rabiot che non ha giocato. Sì, il francese doveva scontare una squalifica contro i partenopei e il club ha preferito non rischiare. Ora però è arrivata l’indicazione della Figc a riguardo.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, espulsione Cuadrado: arrivano le scuse del terzino

Rabiot salta l’Udinese

Juventus
Rabiot, centrocampista @Getty

Adrien Rabiot salterà anche la gara contro l’Udinese, ad evidenziarlo è Tuttosport. Questo perché il regolamento prevede che lo squalificato salti la prima partita utile dopo la sentenza. La sentenza però lo poneva di nuovo fra gli squalificati. Quella del Collegio del Coni che ha disposto la disputa di Juve-Napoli facendo rivivere la squalifica dell’ex PSG. Ma qual è la prima partita utile? Visto che la sentenza era di ieri intorno alle 17.30 e la Juventus ha giocato tre ore dopo con la Fiorentina. Secondo il Codice di Giustizia sportiva, la sentenza è attiva dalla mezzanotte, quindi Rabiot deve saltare l’Udinese il 3. Ma perché la Juventus lo ha tenuto fuori? Perché in mancanza di una risposta scritta che garantiva la corretta interpretazione del regolamento, il club ha preferito non rischiare eventuali ricorsi sull’utilizzo di un giocatore squalificato.