Juventus, con l’Inter niente paura: tre punti per crederci “fino alla fine”

0
150

La sfida del Meazza rappresenta uno spartiacque della stagione bianconera, aggirato il quale Ronaldo e compagni lancerebbero un segnale inequivocabile in ottica scudettoJuventus

Ronaldo Juventus Inter/ Ci sono partite che possono indirizzare l’andamento di una stagione in un senso o nell’altro. Ci sono incontri che valgano più di 3 punti: questione di autostima, consapevolezza dei propri mezzi, superiorità tecnica e psicologica. Questo, e tanto altro, sarà Inter Juventus: il posticipo della quindicesima giornata di Serie A è un bivio per entrambe le squadre, che giunti a questo punto della stagione, non possono permettersi di gettare alle ortiche quanto costruito fino ad ora.

Leggi anche–>Bonucci, ultimi giorni alla Juventus. Poi il grande scambio con il Real Madrid

I bianconeri devono dare continuità ai tre successi consecutivi ottenuti contro Udinese, Milan e Sassuolo: vittorie grazie alle quali i Campioni d’Italia hanno recuperato tre punti al Milan e addirittura cinque all’Inter, che ha faticato e non poco anche contro il Crotone, nella prima uscita dell’anno. Non è un periodo facile per la Juve da un punto di vista fisico però: la gara contro gli emiliani ha causato delle defezioni importanti alla squadra di Pirlo, che al Meazza non potranno contare su Paulo Dybala. Le positività al Covid di De Ligt, Cuadrado ed Alex Sandro, oltre agli acciacchi riportati da McKennie e Chiesa sempre domenica scorsa, hanno contribuito ad agitare e non poco la settimana.

Inter-Juventus: il derby d’Italia che può decidere la stagioneJuventus

Ma di frecce al proprio arco la Juve ne ha, e tante: il rientro di Morata è sicuramente un toccasana per il reparto offensivo, che non può prescindere dalla velocità ed intraprendenza dello spagnolo. Anche Kulusevski contro il Sassuolo ha fornito una prestazione convincente: assieme a Frabotta, infatti, lo svedese si è rivelato un vero e proprio fattore per avere avere la meglio sulla compagine di De Zerbi. Contro l’Inter, però, inutile dirlo, servirà il miglior Ronaldo: il Cr7 sbiadito delle ultime apparizioni dovrà lasciare il posto a quello ammirato nella prima parte di stagione. Con un 5 volte pallone d’oro in forma, del resto, neanche recuperare 7 punti al Milan sarebbe impossibile…

Leggi anche–>Calciomercato Juventus, Gomez vuole una big: ha deciso