Juventus in emergenza, alla scoperta dei giovani in soccorso di Pirlo

0
329

Juventus, i bianconeri sono in piena emergenza infortunati, Pirlo potrebbe dare fiducia a cinque giovani promesse.

Juventus
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus @Getty

Juventus, la squadra è in piena emergenza infortunati. Nelle prossime sfide, tra campionato e Champions League e poi la finale di Coppa Italia, i bianconeri saranno alla prova del nove finale. Proprio per questo motivo ogni partita d’ora in avanti sarà cruciale per la stagione. Il caso vuole, o la sfortuna, che tanti giocatori sono – attualmente – indisponibili: Dybala, Bonucci, Chiellini sono alcuni dei nomi degli indisponibili di Pirlo. Ma questa situazione potrebbe essere un vantaggio per i baby prodigi dell’under 23 bianconera che già in qualche modo hanno avuto la possibilità di mettersi in luce. Ecco chi sono.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, guai per CR7: investito il gatto. Georgina preoccupata

Juventus in emergenza, alla scoperta dei giovani in soccorso di Pirlo

Fagioli, Juventus @Getty

Già abbiamo visto all’opera un giocatore dal talento – ormai – indiscutibile come Fagioli. Nel 2018 l’allora allenatore Massimiliano Allegri diceva su di lui “È un piacere vederlo giocare”. Il classe 2001 che ha esordito tra i big della Juventus, oggi, è decisamente pronto per fare parte dei grandi. Piacentino di nascita come il ds Paratici e inizialmente cresciuto nella Cremonese, dai quattordici anni in poi Fagioli è diventato sempre più promettente, fino all’esordio in prima squadra grazie alla fiducia di Pirlo. Il giovane centrocampista in questo momento è l’arma in più della Juventus.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, il rinnovo si allontana: scelto il sostituto

Ma bisogna tenere sott’occhio altri giocatori come Alessandro Di Pardo esterno cresciuto allo Spal e sorpresa nella gara contro il Verona, così come Hamza Rafia talento purissimo francese anche lui già visto all’opera in prima squadra. Ma un’altra grande sorpresa è Felix Correia. Il ventenne portoghese, classe 2001, di Lisbona, in Serie C ha un passo nettamente superiore, già ne parlano come di talento consolidato.  Tecnica e qualità atletiche da potenziale fuoriclasse, arrivato direttamente dal Manchester City di Pep Guardiola. Già il ds del Crotone, Ursino, ne ha parlato come di un diamante in casa bianconera.