Juventus, cambia ancora la regola: la comunicazione ufficiale

0
1639

Juventus, cambia ancora la regola. Arriva la comunicazione ufficiale da parte della Ifab dopo l’assemblea generale annuale

Juventus
Gol dei bianconeri @Getty

Cambia ancora l’interpretazione del fallo di mano che poi porta ad un gol. La comunicazione ufficiale è arrivata dalla Ifab, dopo l’assemblea generale annuale che si è tenuta oggi in video conferenza.

“Durante l’AGM sono stati concordati vari cambiamenti e chiarimenti alle Regole del Gioco, con un focus particolare sulla Legge 12 – Falli e cattiva condotta” – si legge nel comunicato – con novità relative alla prossima stagione. Poiché l’interpretazione dei falli di mano non è sempre stata coerente a causa di applicazioni errate della Legge, i membri hanno confermato che non ogni tocco della mano/braccio di un giocatore con la palla è un’infrazione. Il tocco di mano accidentale che porta un compagno di squadra a segnare un gol o ad avere un’opportunità di segnare una rete non sarà più considerata un’infrazione”. In poche parole, se un calciatore tocca involontariamente il pallone con la mano, e poi un compagno riesce a segnare, non è fallo.

LEGGI ANCHE: Juventus-Lazio, assenze pesanti anche per Inzaghi: le ultime

LEGGI ANCHE: Juventus-Lazio, probabile formazione: debutto dal primo minuto.

Juventus, discorso diverso se il tocco è di chi segna

La Juve esulta dopo un gol (getty images)

Se invece il tocco con il braccio è del calciatore che segna, in quel caso è sempre fallo con nessuna possibilità d’interpretazione della norma stessa. La Ifab, ha indicato inoltre che queste regole entreranno in vigore da luglio, quindi dalla prossima stagione. Ma c’è molta flessibilità quindi, chi lo riterrà opportuno, potrà metterla in vigore prima.

Probabilmente in Italia, quest’anno, non verrà modificato il regolamento. Di conseguenza, ogni tocco di mano, verrà sempre sanzionato con un calcio di punizione a sfavore. Per buona pace per chi sperava che questa regola potesse essere applicata subito.