Juventus, il duro attacco dell’ex alla dirigenza bianconera

0
572

Continuano ad infervorare le polemiche riguardo l’eliminazione della Juventus di Andrea Pirlo dalla Champions League ad opera del Porto.

Calciomercato Juventus
Dirigenza della Juventus (Getty Images)

Inutile la vittoria ottenuta allo Stadium e dunque cammino europeo già terminato per una squadra che sognava di riportare a Torino quella coppa che manca da ormai un quarto di secolo. Non stanno mancando le critiche sia alla squadra di Pirlo e alla dirigenza per le scelte fatte in questa stagione. Adesso l’attenzione si sposta sul campionato, con la rincorsa all’Inter capolista. E alla fine di tutto si faranno inevitabilmente le valutazioni del caso.

LEGGI ANCHE –>Juventus eliminata, i tifosi insorgono sui social

LEGGI ANCHE —>Ronaldo out, i tifosi vogliono la partenza del portoghese

Juventus, le parole di Cobolli Gigli

Cobolli Gigli Paratici
Giovanni Cobolli Gigli @Getty Images

L’ex presidente bianconero Cobolli Gigli – come riportato dal Corriere dello Sport – ha parlato ai microfoni di Radio Punto Nuovo della situazione in casa Juve dopo l’eliminazione dalla Champions. E non sono mancate le critiche nei confronti della dirigenza e della stella Ronaldo. “Cristiano Ronaldo acquisto sbagliato, l’ho detto dal primo giorno. E’ un grande campione, ma è troppo costoso e condizionante” ha detto. “Chiesa è stato un giusto investimento, occorre una maggiore italianizzazione. – continua – Nedved l’ho conosciuto come un grande campione, ma non ha la capacità di fare il vicepresidente della Juventus. Io continuerei con Pirlo in panchina per dargli l’opportunità di maturare e mi libererei di Ronaldo ma anche di Paratici”.