Juventus, Pirlo si becca il Tapiro: “Ronaldo per me è sempre da 7”

0
343

Juventus, Andrea Pirlo si becca il secondo Tapiro d’oro della stagione. “Ronaldo per me è sempre da 7” ha detto il tecnico

Juventus
Andrea Pirlo (getty images)

Record per Andrea Pirlo. Il tecnico della Juventus, per la seconda volta in questa stagione, si becca il Tapiro d’oro da Valerio Staffelli. L’inviato di Striscia ha raggiunto oggi l’allenatore bianconero. Non c’è nemmeno il bisogno di spiegare il perché sia stato consegnato il “riconoscimento” al bresciano.

“Speriamo di poterci riprovare l’anno prossimo” ha detto Pirlo ai microfoni dell’inviato di Mediaset. “L’errore di Ronaldo in barriera? Non è solo quello: abbiamo commesso sbagli che nel nostro caso sono costati la qualificazione. Il voto a Ronaldo lo lascio dare ai giornalisti, per me è sempre 7, come il suo numero”.

LEGGI ANCHE: Juventus, il duro attacco dell’ex alla dirigenza bianconera

LEGGI ANCHE: Juventus, bordata dall’Inghilterra al presidente Agnelli

Juventus, Pirlo glissa sul futuro

Juventus
Cristiano Ronaldo (getty images)

Una domanda sul futuro non poteva mancare. Pirlo ha glissato: “Durante la consegna dello scorso Tapiro mi avete chiesto se avrei mangiato il panettone, ora spero di mangiare pure la colomba” ha ironizzato l’allenatore della Juventus. Il futuro, nonostante le sue parole di ieri, a caldo, dopo la cocente e clamorosa eliminazione dalla Champions League, rimane sempre in bilico. Anche se, è evidente, le colpe non sono tutte di Pirlo ma da spartire con la società.

Il momento in casa bianconera è delicato. Oggi più che mai si sente quasi la necessità di una rifondazione dentro il gruppo. Così come rimane da chiarire il futuro di Cristiano Ronaldo. In questa giornata particolare le voci si rincorrono. E non sono un bene. La Juventus, anche se distante e con possibilità ridotte al minimo, è in corsa per il campionato. Ha vinto già la Supercoppa ed è in finale di Coppa Italia. Non centrare il decimo tricolore consecutivo sarebbe un fallimento. Ma se le cose cambiassero da qui alla fine, la stagione, nonostante tutto, si potrebbe salvare.