Calciomercato Juventus: fissato l’appuntamento per l’addio definitivo

0
497

Calciomercato Juventus, fissato l’appuntamento per l’addio definitivo: Paratici si accontenta della metà per chiudere con i francesi 

calciomercato juventu
Fabio Paratici (Getty images)

In mezzo alle trattative in entrata, la Juventus è chiamata anche a vendere, in maniera definitiva, quei calciatori che ormai non rientrano nei piani della società. Paratici si deve muovere anche in questo senso. Ed è da leggere così il prossimo incontro, che secondo Todofichajes.com è già stato fissato, tra la società bianconera e il Lione di Aulas.

Al centro della trattativa ovviamente ci sarà De Sciglio, che la scorsa estate è stato ceduto dai bianconeri in prestito secco. Con Garcia, il terzino, sta giocando con continuità, e anche i francesi hanno tutta l’intenzione di tenerlo. Si dovrà trovare un punto d’incontro sulla valutazione, che al momento è di 7,5 milioni di euro. Ma il patron francese non è certamente disponibile a sborsare questa cifra.

LEGGI ANCHE: Torino-Juventus, Pirlo a muso duro: fuori dai convocati

Calciomercato Juventus, con De Sciglio sarà addio

Mattia De Sciglio Juventus Lazio
Mattia De Sciglio (Getty Images)

Poco male, perché Paratici si potrebbe accontentare anche di 3 milioni di euro per chiudere. De Sciglio ha un contratto con la Juventus fino al 2022, e il direttore sportivo bianconero sa bene di non poter chiedere molto di più. La sensazione è che la trattativa andrà in porto in tempi celeri. E tutte le parti in questo caso sarebbero contente di mettere nero su bianco.

Una cessione definitiva che alleggerisce il monte ingaggi e soprattutto il numero di elementi in rosa da piazzare alla fine della stagione. Lavoro in meno per Paratici, che sarà chiamato ad un mercato d’alto livello sia in entrata che in uscita. La prima mossa comunque sarebbe questa. De Sciglio dirà addio in maniera definiva al bianconero per continuare la sua fortunata, fino al momento, esperienza francese. Impiegato con regolarità, il terzino sta vivendo una stagione importante agli ordini dell’ex allenatore della Roma.