Plusvalenze, alle Juventus servono 100 milioni entro il 30 giugno

0
256

La Juventus ha necessità di chiudere operazioni di una certa portata entro il 30 giugno. Fondamentali le plusvalenze per sistemare i conti.

Andrea Agnelli
Andrea Agnelli @Getty

Il Corriere dello Sport questa mattina si è focalizzato sulle necessità finanziarie che la Juventus ha da qui al 30 giugno. Fabio Paratici sa che deve garantire ad Andrea Agnelli plusvalenze per 100 milioni in 80 giorni. Significa che la parentesi juventina di qualcuno è inesorabilmente giunta alla fine. Il contesto è quello che è, cessioni solo cash verranno cercate ma sono complicate da realizzare. Piuttosto sembra essere il mercato degli scambi quello che possa fondere gli interessi della Juve e di altri club.

LEGGI ANCHE >>> Locatelli non è il solo. Juventus, arriva subito un altro centrocampista

Plusvalenze, si parte dalla cessione di Dybala?

calciomercato juventu
Fabio Paratici (Getty images)

Secondo il quotidiano capitolino sono tanti sul mercato. Si parla di Demiral, Alex Sandro, Rabiot, Ramsey, Bentancur, Bernardeschi, McKennie (appena riscattato). Poi c’è il tanto discusso Dybala. Chi riceve l’offerta giusta, può partire. Poi da luglio le riflessioni possono cambiare. Sullo sfondo rimangono i dubbi sul proprio futuro di Cristiano Ronaldo, ora molto ruota attorno a Dybala. La trattativa per il rinnovo è congelata da tempo, il rapporto tra giocatore e club è complicato e un prolungamento verrebbe negoziato dalla società solo ripartendo dalle cifre attuali.La Joya resta sul mercato, per lui si ragiona su plusvalenze da almeno 50 milioni e dopo i contatti avviati con Barcellona, Chelsea e Tottenham, ora la Juve è pronta a spingere sul fronte Psg riprendendo il filo del discorso per Icardi, probabile un incontro con Wanda Nara in questi giorni