Calciomercato Juventus, società tranquilla: Ronaldo non si discute

0
206

Calciomercato Juventus, filtra tranquillità dalla società bianconera. Ronaldo non si discute, ed è concentrato per il finale di stagione

Ronaldo (getty images)

Ancora, per l’ennesima volta, al centro delle critiche. Ma se ti chiamo Cristiano Ronaldo è normale che sia così. Alla prima prestazione deludente, al primo momento di nervosismo, i riflettori ti si accendono addosso come nei migliori film, quando il protagonista sta girando la scena madre della pellicola. È così anche per CR7. E sarà così fin quando il campione portoghese deciderà di continuare a giocare. Che sia con la maglia bianconera o meno poco importa.

Ieri il gesto di lanciare la maglia è apparso inizialmente qualcosa d’importante. Sono passate poche ore per capire che l’ha regalata ad un ragazzino che gliel’ha chiesta. Non l’ha fatto con garbo, con gentilezza, con tranquillità, con amore. Ma perché non ha segnato: che per uno come lui è come non aver giocato. Secondo la ricostruzione di tuttomercatoweb, non esiste, al momento, nessun problema Ronaldo. Il suo futuro si deciderà solamente alla fine della stagione. Quando si siederà con la società per capire se continuare ancora un altro anno oppure lasciare. Tornando a Madrid, la società che fino a questo momento ha mostrato un certo interesse. Anche se la pista spagnola, più passano i giorni, più si raffredda.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, è assalto all’attaccante voluto da Roma e Milan

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, la rabbia di CR7: futuro in bilico

Calciomercato Juventus, Ronaldo concentrato per il finale di stagione

CR7 (getty images)

Vuole segnare, vincere la classifica cannonieri, e portare a casa la Coppa Italia per fregiarsi di un altro titolo. Non sarà il massimo per la stagione, ma è sempre una Coppa da mettere in bacheca. Sia in quella personale che della squadra. È evidente che Ronaldo non si discute. Non può essere così. E anche la società ha deciso di non multarlo dopo la sceneggiata di ieri. Non c’è motivo. Non esiste.

CR7 è tornato subito a lavoro. A casa, con la sua Georgina. Domani riprenderà con la squadra. C’è l’Atalanta nel mirino. Una vittoria, domenica, potrebbe dire quasi sicuramente mettere la parola fine ai dubbi di qualificazione Champions. Piazzare il lucchetto finale e concentrarsi solo ed esclusivamente sulla finale di Coppa, sempre contro la squadra di Gasperini. Il resto, al momento, sono solamente chiacchiere.