Pirlo contro Gasperini, panchina in ballo. Presente e futuro della Juventus?

0
144

Gasperini può far saltare il banco in casa Juventus. Pirlo si gioca nuovamente la panchina, ma stavolta con l’osso più duro: l’Atalanta.

JuventusEccoci arrivati ad una nuova resa dei conti. Andrea Pirlo si gioca la panchina al cospetto dell’Atalanta. La temibile compagine orobica che fa dell’intensità e della qualità la sua arma migliore. Una chiave di lettura per il futuro è rappresentata dall’allenatore nerazzurro Gasperini. E’ lui uno dei candidati a prendere il posto del “Maestro” su quella panchina che vide in lontananza dal settore giovanile. Insomma, l’incrocio di domenica risulterà fondamentale non solo per la Champions League.

LEGGI ANCHE >>> Buffon, destinazione a sorpresa per il portiere bianconero

Gasperini per il post-Pirlo?

Gian Piero Gasperini
Gian Piero Gasperini ©Getty Images

«Il campo era casa sua, e mia, fin da ragazzini – racconta Vincenzo Chiarenza, tecnico che ha lavorato con lui e poi ne è stato il successore -. Lo stile Juve e quella cultura sportiva ce l’avevamo dentro». Arriva dalla Gazzetta dello Sport la candidatura più forte per Gasperini tramite un suo caro ex collaboratore. «Ha un suo metodo e una personalità molto forte: se arriva in un club, si impone. Ma se fossi nella Juve, per un percorso con giovani come Chiesa e Kulusevski lui sarebbe l’allenatore ideale», si lancia invece l’ex punta Palladino. E con Chiarenza si gioca in casa: «Io lo dico da sei-sette anni. Certo che sarebbe pronto: ha un gioco moderno che si addice a certi giocatori, conosce bene l’ambiente e ha tutto per una squadra come la Juve». Intanto la sfida alla pari con Pirlo.