Juventus-Parma, Pirlo in conferenza: l’annuncio su Ronaldo

0
560

Juventus-Parma, Pirlo in conferenza stampa alla vigilia della gara di domani. C’è l’annuncio su Cristiano Ronaldo

Juventus-Parma
Pirlo (getty images)

“Restiamo concentrati”. Ha esordito così, Andrea Pirlo, in conferenza stampa alla vigilia della gara di domani contro il Parma. Svelando anche un particolare: “Questa mattina è venuto il presidente Agnelli a trovarci alla Continassa. Ha parlato alla squadra”. In un momento così delicato – tra qualificazione alla prossima Champions League e la nuova Superlega – il patron bianconero ha voluto dimostrare la propria vicinanza alla squadra. “Ci ha spiegato questo progetto, ci ha dato grande fiducia, ma la cosa più importante che ci ha detto è di continuare il nostro lavoro” ha spiegato il tecnico.

“Domani ci sarà Ronaldo, così come anche Buffon e penso anche Dybala che ha bisogno di giocare per ritrovare la migliore condizione”. Rientra il portoghese quindi, fermo domenica scorsa in casa dell’Atalanta, che tornerà dal primo minuto domani. “La squadra sta bene, stiamo ancora recuperando perché abbiamo speso tanto fisicamente e mentalmente. Ho già in testa alcune rotazioni, ma non cambierò tanto”.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, si riprova per l’attaccante: colpo decisivo

LEGGI ANCHE: Juventus, i bookmakers chiudono le scommesse: ora cambia tutto

Juventus-Parma, si ferma Chiesa

Juventus

Non arrivano invece buone notizie per quanto riguarda Federico Chiesa. “Ha avuto un problema muscolare, vediamo quanto dovrà stare fuori. Abbiamo dovuto fare a meno di diversi giocatori nel corso della stagione, chi andrà in campo farà bene. C’è la possibilità anche di vedere Kulusevski titolare” ha detto ancora.

Morata alla fine della partita contro l’Atalanta era stanco. Arthur invece era deluso perché non è riuscito ad entrare bene. Domani può essere l’occasione per vederlo dal primo minuto”. “Pensiamo solamente al presente. Abbiamo i nostri obiettivi davanti. Ho un unico pensiero adesso: quello di portare la squadra tra le prime quattro e vincere la Coppa Italia”.