Paratici, un uomo solo (e triste) al comando. L’addio è vicino

0
334

Fabio Paratici può lasciare la Juventus dopo 11 anni di onorato lavoro. In scadenza, sembra ormai giunto al capolinea la sua avventura allo Stadium.

Un anno terribile quello di Fabio Paratici, che il 30 giugno potrebbe dire addio all’amore della sua vita. Quella Juventus che gli ha fatto vincere il premio come migliore direttore sportivo della Serie A. L’estate del 2018, con l’avvento di Cristiano Ronaldo alla Vecchia Signora fu l’apice della sua carriera. Contestualmente, però, iniziò la discesa. Dopo il disastro di questo campionato, è molto probabile che la rivoluzione bianconera investa anche la sua persona. Forse inizierà proprio da lui il new deal.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, l’infortunio non dà tregua: stagione finita

Paratici, addio vicino

Calciomercato Juventus
Fabio Paratici, Direttore Sportivo della Juventus (Getty Images)

Paratici in questi giorni, secondo la Gazzetta dello Sport, continua a guidare il mercato della Juventus. Lo fa con Federico Cherubini che ha aumentato le sue responsabilità e negli ultimi mesi si è occupato della prima squadra molto più che in passato. La differenza è che le voci sulla successione non mancano. Da Cristiano Giuntoli, dal 2015 al Napoli, a Marcello Lippi come direttore tecnico, fino al big bang: il ritorno di Beppe Marotta in bianconero. Proprio con l’ad dell’Inter i rapporti si sono frantumati dopo il passaggio agli ordini di Zhang.