Juventus, volata Champions: cosa può succedere all’ultima giornata

0
167

Ancora novanta minuti e poi si saprà se la Juventus riuscirà a conquistare il quarto posto in classifica, quello che garantisce un posto in Champions League.

Juventus

I bianconeri si giocano tutto all’ultima giornata, ma non sono padroni del proprio destino. Si presentano all’atto finale al quinto posto, dietro Milan e Napoli che sono le altre due contendenti per i due posti rimasti. Cosa dice la classifica? Facciamo il punto della situazione. Inter campione d’Italia e Atalanta già in Champions, quindi troviamo il Napoli a quota 76 e la Juventus a quota 75 come il Milan. Rossoneri però avanti ai bianconeri grazie agli scontri diretti. Fuori dai giochi ormai la Lazio. Nell’ultima giornata le partite chiave saranno dunque Bologna-Juventus, Atalanta-Milan e Napoli-Verona.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Juventus, cessione in arrivo: spunta l’indizio social

LEGGI ANCHE —->Juventus, addio Ronaldo: colpo di scena in attacco

La Juventus deve vincere e sperare

Ieri il Milan ha sciupato il match point per chiudere i giochi e adesso si ritrova alle prese con una partita difficile contro l’Atalanta di Gasperini, che non può perdere per non veder svanire il suo secondo posto. I rossoneri sono la squadra che pare rischiare di più, vista la difficoltà della sfida. Potrebbe dunque approfittarne la squadra di Pirlo per un sorpasso in extremis. Ronaldo e compagni giocano a Bologna e sanno benissimo di dover vincere a tutti i costi e poi incrociare le dita. Sulla carta più agevole è il compito che attende il Napoli, che ospita un Verona che da qualche settimana non riesce più ad essere performante come nella prima parte della stagione.

Nel caso in cui il Napoli perdesse e Milan e Juventus pareggiassero, tre squadre arriverebbero a quota 76. Il Napoli è in parità negli scontri diretti con la Juve e ha una miglior differenza reti generale. Il Milan è in vantaggio su entrambe negli scontri diretti. In questa ipotesi dunque i bianconeri finirebbero dietro alle rivali.