Marotta chiama e Allegri non risponde cinque volte. Max snobba l’Inter

0
1360

Interessante retroscena nella giornata di ieri prima che la Juventus chiudesse con Allegri. Marotta ha provato a chiamarlo, ma è stato ignorato.

Una decisione tutt’altro che semplice o scontata, dopo due anni «al prato», in tanti si sono accorti di voler Allegri come prima scelta, che ha ascoltato tutti. Il Real, si sa. Ma anche il Napoli per esempio. Infine l’Inter. Ecco, l’Inter. Dietro il ritorno di fiamma degli ultimi giorni della Juve c’è forse proprio la rivoluzione tecnica nerazzurra. Senza la fuga di Antonio Conte non ci sarebbe stato il definitivo affondo di Beppe Marotta. La scintilla per convincere la coppia Agnelli-Elkann a fare di tutto per riportare alla base Max. Tuttavia c’è un retroscena che farà contenti i tifosi bianconeri. L’aver snobbato l’Inter e l’ad Marotta non rispondendo al telefono.

LEGGI ANCHE >>> Allegri e il Real Madrid, il retroscena che lo ha portato alla Juventus

Marotta, tentativo a vuoto con Allegri

Calciomercato Juventus
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Il Real è il Real, ma la Juve è casa sua e Torino è diventata la sua città, lasciare l’Italia non è mai stata una priorità. Certo, dire no a Perez per dire di sì ad Agnelli ha un costo, perché l’offerta del Real era molto più alta e la Juve alla fine ha dovuto avvicinare addirittura quota 10 milioni per un contratto molto lungo. La Gazzetta dello Sport, inoltre, racconta un particolare interessante. Le prime certezze di Beppe Marotta cominciano a crollare intorno alle 11. Chiama Max una, due, tre volte: ma il telefono suona a vuoto. Tra amici accade anche questo, soprattutto quando non è semplice spiegare un no. È mezzogiorno quando Max si decide al grande passo. Beppe non glielo fa pesare, anche se questo mancato matrimonio lo priva della prima scelta…