Sarri, che retroscena alla Juventus. Ma è un attacco gratuito

0
210

Maurizio Sarri non ha lesinato frecciatine alla Juventus. In più ha raccontanto un aneddoto che risale al mese di ottobre 2019 alla Continassa.

Juventus
Maurizio Sarri Calciomercato Juventus (Getty Images)

L’esperienza di Maurizio Sarri alla Juventus è stata sicuramente controversa. Il suo esonero, arrivato dopo uno scudetto, non ha scontentato nessuno se non proprio l’allenatore. Il tecnico ieri sera è tornato a parlare dopo un anno di silenzio e lo ha fatto dagli schermi di Sportitalia. Da lì è stato un continuo di arguzie sul mondo bianconero, che non hanno risparmiato nessuno. Bersagli principali? Ronaldo, Nedved e il management bianconero più in generale. Poi ha raccontato un aneddoto eloquente.

LEGGI ANCHE >>> Sarri e Nedved alle mani? Il tecnico: «La Juve staccò la spina»

Sarri, problemi già ad ottobre

sarri calciomercato juventus
Maurizio Sarri, Juventus (Getty Images)

Sarri ha svelato in diretta un aneddoto risalente ad ottobre 2019. Quindi poco dopo l’inizio del campionato di Serie A. «Se fossi consapevole già prima di Juve-Lione del mio esonero? Vi racconto una cosa – ha detto -. Io a metà ottobre ho fatto una riunione con lo staff, ho detto loro di scegliere. La mia domanda era: andiamo a dritto per la nostra strada e andiamo a casa tra 20-30 giorni o facciamo compromessi e vinciamo lo scudetto sapendo che saremmo andati a casa lo stesso? Abbiamo provato a vincere lo scudetto lo stesso».

L’effetto Guardiola

Calciomercato Juventus
Pirlo @Getty

Sarri ha poi fatto un commento sul suo successo, Andrea Pirlo. «Non lo so se fosse la scelta giusta – ha detto -. Questo è l’effetto Guardiola che ha fatto tanti danni alla fine. Si è presa un’eccezione come se fosse una regola e si corre il rischio di bruciare dei ragazzi che dopo qualche anno sarebbero grandi allenatori. Sulla scelta va chiesto ai dirigenti della Juventus, non a me. A volte si rischia di frenare carriere a ragazzi che potrebbero diventare molto bravi con un pizzico di esperienza in più».