Allegri furibondo. Alla Juventus ha ripetuto un concetto basilare

0
506

Max Allegri ieri ha alzato la voce con la Juventus. Il tecnico bianconero è stato costretto a ribadire alcuni concetti alla base della sua filosofia.

Juventus

Non siamo ancora ai livelli della giacca tirata via di Carpi, ma Max Allegri avrà pensato che è meglio mettere le cose in chiaro fin da adesso. L’allenatore della Juventus ieri è stato protagonista di un simpatico siparietto che è stato colto e raccontato dalla Gazzetta dello Sport. Ha voluto ribadire la sua filosofia: il calcio è semplice, il mestiere di allenatore non si insegna. Ad un certo punto, ha alzato leggermente i torni. «Bisogna abituarsi a non fare sempre la stessa roba» ha urlato. Vuole varietà e fantasia nelle scelte, all’interno di uno spartito condiviso ma non ingabbiante.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, cosa succede adesso col posto da extracomunitario

Allegri e il totem Chiellini

Calciomercato Juventus
Chiellini ©Getty Images

L’allenamento ieri era aperto ai tifosi che, finalmente, hanno potuto riabbracciare i loro idoli. Allegri sa quanto sia importante quest’anno l’impatto dello Stadium e sta favorendo questo processo di riavvicinamento. C’era Ronalco che ha lavorato con i compagni, ma la prima cosa che salta agli occhi è che non sembra più, soprattutto nelle attenzioni dei tifosi. Non è più lui il più cercato, ma il capitano della Nazionale. Al 36enne Chiellini, dopo le ovazioni, restano i giri di campo ad alto ritmo. Fiato corto e faccia che si surriscalda, nonostante la pioggia. Rinnovare vuole dire anche questo, il mondiale dista solo 15 mesi…