Juventus, con gli stadi aperti a metà la perdita è enorme

0
149

La limitazione al 50% penalizzerà quindi la Juventus, che perderà un potenziale di 18 mila spettatori a partita con una perdita di 22,5 milioni.

Calciomercato Juventus
Allianz Stadium (Getty Images)

Analisi molto interessante del Corriere dello Sport che evidenzia come la Juventus perderà un capitale con questa sistemazione degli stadi a scacchiera. La limitazione al 50% penalizzerà la Juve, che perderà un potenziale di 18 mila spettatori a partita con una perdita di 22,5 milioni rispetto all’ultimo anno completo a tribune piene. Anche in questo caso, il bicchiere mezzo pieno saranno i 25 milioni che arriveranno dalla biglietteria rispetto alla stagione scorsa. Con questo meccanismo Inter, Milan e Roma potrebbero colmare il divario di incasso da box office rispetto ai bianconeri.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, buone indicazioni dal test con l’Atalanta: il punto

Juventus penalizzata più di tutte

Juventus

Nel calcolo dei guadagni che la riapertura degli stadi consentirà, vanno ovviamente considerati gli incassi delle coppe. Ci saranno partite extra che regaleranno denari aggiuntivi, grazie a una politica di pricing che vedrà (si può starne certi) i prezzi dei biglietti ritoccati decisamente al rialzo. Per far capire quanto sia stato pesante la pandemia per i bianconeri, basta fornire un dato. Il caso della Juventus è unico in Italia per la capacità di estrarre valore dal box office sviluppata nell’ultimo decennio. Questo grazie ai servizi offerti dallo Stadium ed ai successi collezionati dalla squadra. Con 64 euro incassati in media per spettatore, i bianconeri doppiano le dirette concorrenti (Inter 32, Roma 31, Napoli 28, Milan e Atalanta 27).