Causio incorona l’erede alla Juventus: «E’ già esploso»

0
203

Il Barone Causio ha scelto il suo erede alla Juventus. Dopo 40 anni c’è un altro italiano in grado di raccoglierne l’eredità: Federico Chiesa.

Franco Causio, se si parla di corse in fascia in bianconero, non è secondo a nessuno: ha un cuore da ala e ha fatto la differenza per Juve e Udinese. Negli anni ’70 era il padrone indiscusso della corsia laterale e anche grazie alle sue reti arrivarono i primi trionfi internazionali. Adesso ha intravisto il suo erede in un ragazzo che 40 dopo può dare alla Vecchia Signora quello che diede lui alla casa madre. Parlando di Federico Chiesa gli si illuminano gli occhi.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, sorpresa nella formazione di Udine | Chi gioca dal 1′

Causio: «Chiesa quasi un attaccante»

Juventus«Secondo me non è un esterno: è quasi un attaccante – dice alla Gazzetta dello Sport-. Ha forza, calcia bene, ma deve crescere nella fase di non possesso. Se comincerà a fare bene anche quella, diventerà devastante». Causio dà un giudizio netto: «Chiesa è già molto forte ma ha margini di miglioramento enormi e con Allegri può crescere tantissimo. C’è una cosa da dire su questo: i miglioramenti potrà farli soprattutto in Champions». Poi chiude con un paragone “familiare”. «Più forte di Enrico? Sono troppo diversi. Enrico era ancora più attaccante, un attaccante puro, mentre Federico può fare anche il tornante. Papà vedeva di più la porta ma Chiesa junior può migliorare molto anche in questo».