Calciomercato Juventus, s’inserisce il Psg | Si chiude a gennaio

0
241

Calciomercato Juventus, s’inserisce il Psg di Leonardo che avrebbe già trovato un accordo. Sfuma un obiettivo bianconero

Federico Cherubini, coordinatore Juventus giovanile U23
Federico Cherubini @getty images

Potrebbe sfumare un altro obiettivo bianconero. E così come successo con Donnarumma, che era davvero entrato nel mirino della Juventus per andare a sostituire Szczesny – e col senno di poi sarebbe stata la scelta migliore visto il debutto del portiere polacco – c’è sempre lo zampino del Psg di Leonardo, che non sembra avere freni alla sua folle corsa di rinforzare una squadra che è già da PlayStation e che potrebbe diventare sempre più da consolle.

Secondo quanto scritto questa mattina da TuttoSport infatti, sul mancato rinnovo di Kessie, che ha rifiutato l’offerta da 6,5 milioni di euro messa sul piatto dal Milan, ci sarebbe ancora il club francese. Prima di entrare nel dettaglio però, all’orizzonte, per il centrocampista ivoriano, c’è una possibile contestazione dei tifosi rossoneri nella partita contro la Lazio. Ai supporters del Milan non sta andando giù l’atteggiamento del proprio mediano. E allora non si guarda in faccia nessuno: Maldini ha preso una strada e la porterà fino alla fine.

LEGGI ANCHE: Napoli-Juventus, problema muscolare | In dubbio la presenza sabato

Calciomercato Juventus, il Psg ha trovato l’accordo

Kessie @Getty Images

Tornando al Psg: secondo quanto riportato anche da Top Calcio 24, il club parigino avrebbe già trovato un accordo con Kessie e, il direttore sportivo Leonardo, che proprio al Milan ha legato la sua carriera da calciatore, avrebbe già fatto sapere all’ex compagno di squadra Paolo Maldini che le cose sono fatte. Cercando quindi di fare liberare l’ivoriano a gennaio e non aspettare l’apertura estiva del calciomercato.

Una situazione che potrebbe anche spingere il Milan ad accettare. Così almeno potrebbe avere un indennizzo per il cartellino del calciatore che, a giugno, potrebbe liberarsi a parametro zero. Difficilmente in questo caso si potrebbe andare al muro contro muro. E la Juventus, di conseguenza, che sperava di poter mettere le mani sul centrocampista senza sganciare un euro, si ritroverebbe di nuovo bruciata dalla concorrenza francese. Un peccato.