Chiesa, la svolta a sinistra e le pressioni Juventus su Allegri

0
202

Allegri sta ricevendo pressioni per variare il suo modulo tattico e abbandonare un falso esterno alla Rabiot. La chiave è mettere Chiesa a sinistra.

La Gazzetta dello Sport definisce Federico Chiesa un calciatore forte. La partita, piuttosto, apre uno squarcio sul futuro perché Federico largo a sinistra, in stile Pirlo 2020-21, sembra una preview dell’inverno. Allegri per ora non va in campo senza un Rabiot falso esterno ma l’approdo naturale di questa squadra sembra il 4-2-3-1. Una squadra con Cuadrado e Chiesa larghi, più Dybala dietro a Morata. Il tempo dirà. Invece, il tempo ha già abbondantemente detto la sua sul legame della famiglia di Fede con lo Spezia. Per capirci: è improbabile che il sindaco gli faccia arrivare una cittadinanza onoraria.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, lo manda Cristiano Ronaldo | Occasione a gennaio

Chiesa e i gol del papà Enrico

Chiesa junior ha giocato tre volte contro lo Spezia e per tre volte è entrato nell’azione di un gol. Non basta? Cercando online, si trova un’amichevole estiva del 2006 tra Siena e Spezia, una vita fa, con papà Enrico in campo. Andò che lo Spezia, in vantaggio di un gol, venne rimontato e finì per perdere. Già visto. Chi segnò il gol del pareggio, come ieri sera, l’avete già capito. Ad ogni modo Allegri sta subendo pressioni, non solo mediatiche, per completare il passaggio definitivo al 4-2-3-1 o, che dir si voglia, 4-4-2.