Calciomercato Juventus, ricordi Ronaldo? Gli applausi che possono cambiare la storia

0
242

Calciomercato Juventus, ricordi Ronaldo? Gli applausi che possono davvero cambiare la storia delle prossime trattative

Calciomercato
Ronaldo ©Getty Images

Sognare non costa nulla. Figuriamoci. Se la Juventus, gli anni scorsi, ha preso Ronaldo, non si capisce perché non possa puntare anche a un altro calciatore che non è sicuramente ai livelli del portoghese ma, per quello che ha vinto in quest’anno, è uno dei papabili al pallone d’oro. La storia si ripete. La storia potrebbe essere cambiata dalla sportività dell’Allianz Stadium che ha fatto innamorare CR7 facendolo scegliere proprio la maglia bianconera.

E’ successo ieri sera, nella gara di Champions League contro il Chelsea, quando Tuchel, allenatore dei Blues, ha deciso di levare dal campo Jorginho. Gli applausi, così come allora successo per Cristiano, si sono ripetuti. Nonostante il centrocampista non ha brillato e nonostante non abbia fatto gol in rovesciata. Una dimostrazione d’affetto. Che potrebbe cambiare le carte in tavola.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, non ride solo Allegri | Il ritorno di Pirlo

LEGGI ANCHE: Tuchel alza le mani: «Abbiamo fatica, difficile con la difesa della Juventus»

Calciomercato Juventus, il sogno Jorginho

Calciomercato Juventus
Jorginho con la maglia del Chelsea @getty images

Quello di Jorginho potrebbe essere un sogno da realizzare. Nelle passate stagioni, soprattutto quando a Torino è arrivato Sarri, la Juventus ci aveva decisamente pensato al centrocampista. Da quel momento però, le cose sono cambiate. L’italobrasiliano è cresciuto in maniera esponenziale e ha fatto lievitare il suo valore. E adesso serve una barca di euro per riuscire a strapparlo al Chelsea.

Non è una trattativa, mettiamolo in chiaro, ma un sogno, un’ipotesi che potrebbe tornare a galla nella prossima stagione. I bianconeri potrebbero stravolgere la linea mediana, quella che offre meno garanzie. E Jorginho è sicuramente un elemento importante e decisivo. Da Juve, diciamolo chiaramente.