Torino-Juventus, sarà un inferno granata | Stadio esaurito

0
98

Juric ha alzato il tono dello scontro verbale prima di Torino-Juventus, dopo anni è la prima volta che i granata giocano alla pari con i bianconeri.

Juventus-Torino sarà una partita infuocata. Anche perché lo stadio Grande Torino sarà tutto esaurito e sarà pressoché interamente granata. Oggi dovrebbero essere venduti gli ultimi biglietti rimasti, per un “sold out” da 13.000 spettatori. Una folla significativa, nei limiti del 50 per cento della capienza dell’impianto, come da normativa anti-Covid. Probabilmente ci sarebbe stato l’esaurito anche a 26mila posti spiega la Gazzetta dello Sport. Il segno di una voglia rinnovata. Il primo derby torinese con il pubblico, dopo la gelata del lockdown.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, pazza idea Kovacic | C’è il piano per gennaio

Torino-Juventus, Juric alza lo scontro

Nel pre-partita si è registrata la provocazione di Juric. «A Torino l’unica squadra che percepisco è il Toro». Poi a stretto giro è arrivata la puntura di Allegri: «Per loro come al solito sarà la partita della vita». È ritornato il derby della Mole Torino-Juventus, con i suoi carichi emozionali, di rivalità cittadine e di disfide tecniche. Stavolta si misureranno l’aggressività del gioco di Juric e la filosofia “essenzialista” di Allegri. E’ un match che i bianconeri considerano più difficile del Chelsea. La squadra è stanca, provata e dall’altra parte i granata vanno a mille.