Calciomercato Juventus, bomba Vlahovic | Offerta da 60 milioni

0
44

Calciomercato Juventus, bomba su Vlahovic. Offerta da 60 milioni più bonus rifiutata in estate. L’accordo era già stato trovato

Bomba clamorosa che arriva dall’entourage di Vlahovic, l’attaccante della Fiorentina che alla fine della stagione lascerà la maglia viola.

Calciomercato Juventus
Vlahovic @Getty

Intercettati dai microfoni di Firenzeviola, chi gestisce il calciatore serbo classe 2000, ha spiegato di non avere nessuna intenzione di trattate con la Fiorentina da qui alla fine della stagione: “Non vogliamo negoziare il rinnovo con la Fiorentina, ecco perché non parliamo né con voi giornalisti né con la società. Quest’estate avevamo portato alla Fiorentina un’offerta da 60 milioni più bonus, tra noi e il club acquirente c’era già l’accordo, ma il presidente Commisso non ha voluto sentire ragioni. Ha risposto dicendoci che Vlahovic è come un figlio per lui, che non lo avrebbe venduto in nessun modo e che avrebbe fatto di tutto per rinnovargli il contratto”. Una situazione esplosiva.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, svincolati di lusso | Il piano per l’estate

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, apertura totale del club | Può arrivare in Serie A

Calciomercato Juventus, affondo su Vlahovic

Calciomercato Juventus
Commisso @Getty

Un’offerta così importante rifiutata. Condizioni sicuramente incredibili che però non hanno portato al cambio di maglia già per questa stagione. Non è dato a sapersi chi c’era dietro questa clamorosa avances presentata alla Fiorentina qualche mese fa. Fatto sta che i rapporti, probabilmente, si sono rotti in quel momento, con il serbo che ha deciso di chiudere in ogni modo i colloqui con Commisso.

La sensazione è che potrebbe essere stata davvero la Juventus a presentarsi con un bel malloppo a Firenze. Anche perché, di altre società così interessate all’attaccante non ce n’erano. Il City puntava Kane, il Barcellona aveva appena preso Aguero, il Real Madrid pensava a Benzema e il Bayern Monaco ha Lewandowski in rosa. Quindi, anche per esclusione, le sensazione che arrivano portano dirette a Torino. L’assalto, nuovo, è pronto.