Notte fonda Juventus, pugno duro della società | Decisione immediata

0
31

Juventus, dopo l’ennesima sconfitta subita in campionato, contro l’Hellas Verona, interviene la società: la decisione.

La Juventus che al Bentegodi subisce l’ennesima umiliazione di questo inizio di stagione umiliante, ha il volto sconsolato di Paulo Dybala, l’unico, assieme a Mckennie, a provare a scuotere i suoi compagni.

Dybala ©Getty Images

La Joya, al fischio finale, ha dato sfogo a tutta la sua delusione: alle lacrime versate sul manto erboso, però, hanno fatto seguito le dichiarazioni del post partita, nelle quali l’attaccante argentino ha invitato tutti ad assumersi le proprie responsabilità. Posizione, questa, alla quale si accoderà anche la dirigenza che, stando a quanto riferito da Sportmediaset, potrebbe vagliare l’ipotesi di mandare la squadra in ritiro, in maniera tale da compattare l’ambiente, cercando di ritrovare quella cattiveria, grinta e determinazione, incredibilmente scomparse nelle ultime due uscite stagionali contro Sassuolo ed Hellas.

Leggi anche –> Calciomercato Juventus, bomba Pogba | Doppio addio e proposta monstre

Juventus, squadra in ritiro dopo il k.o. contro l’Hellas

Allegri ©Getty Images

La classifica, del resto, è impietosa: 15 punti nelle prime 11 gare sono inaccettabili, e riecheggiano le tristi stagioni di Delneri e Ferrara. Serve rialzare la china, e serve farlo a stretto giro di posta: martedì basterà un punto contro lo Zenit per acquisire l’aritmetica certezza della qualificazione agli ottavi di Champions League. Servirà ben altro, però, per ritrovare quella credibilità in Serie smarrita da tanto, troppo tempo.