Calciomercato Juventus, delusione Alex Sandro | Poker di nomi per l’erede

0
27

Calciomercato Juventus, delusione Alex Sandro: l’esterno brasiliano non convince. E c’è già un poker di nomi per l’erede sulla sinistra

Delude. Soprattutto perché non riesce mai a essere realmente continuo. Alex Sandro, l’esterno brasiliano che la Juventus ha prelevato dal Porto, non riesce mai ad esprimersi al massimo delle proprie potenzialità. Una situazione che comincia a fare innervosire Massimiliano Allegri.

Calciomercato Juventus
Alex Sandro ©️LaPresse

E la Juventus, per andare incontro alle esigenze del tecnico, si starebbe già guardando intorno. E secondo quanto riportato da calciomercato.it, sarebbero quattro i nomi che circolano per la prossima stagione. Con due che hanno già un passato in Italia. E che sarebbero anche pronti a tornare in Serie A.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, niente risoluzione | Pronto il piano B

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, dall’Inghilterra l’annuncio | Si chiude il mediano

Calciomercato Juventus, ecco il poker di nomi

Alonso ©️Getty Images

Secondo il sito specializzato sulle trattative, i calciatori sotto osservazione sono Telles del Manchester United, Tagliafico dell’Ajax, Marcos Alonso e Kurzawa del Chelsea. Il primo è valutato 20 milioni dai Red Devils, il secondo invece potrebbe anche partire per 10 milioni di euro. Per i due del Chelsea, infine, si potrebbe intavolare anche una trattativa in prestito magari con diritto di riscatto. Anche se, per l’ex Fiorentina, questa cosa appare assai improbabile.

La questione, comunque, rimane. Ed è relativa come detto alle prestazioni del brasiliano. Che alterna partite da grande giocatore, ad altre subito da dimenticare. Non c’è dubbio che la Juve debba intervenire in quella zona di campo. Perché in tutto questo non si può dimenticare che l’unico esterno sinistro adesso presente in rosa, oltre Alex Sandro, è Pellegrini. Che non appare comunque un elemento pronto a indossare da titolare la maglia della Juventus. Se ne riparlerà, ovviamente, alla fine della stagione in corso. A gennaio, in quella zona di campo, non sono previsti interventi da parte di Cherubini.