Juventus, terremoto plusvalenze | Sotto la lente anche l’affare Demiral

0
46

Juventus, gli inquirenti sono alla ricerca di un’ipotetica carta privata che riguarderebbe il prestito del difensore turco, oggi all’Atalanta.

Non c’è solo l’affare Cristiano Ronaldo sotto la lente della Procura di Torino. Che sta indagando, lo ricordiamo, sul caso plusvalenze. Ha destato particolare attenzione anche la cessione di Merih Demiral all’Atalanta, avvenuta la scorsa estate. Gli inquirenti, come scrive la Gazzetta dello Sport, sarebbero alla ricerca di un’altra carta, una scrittura privata “non federale”  non comunicata agli organi competenti che trasformerebbe il diritto di riscatto in obbligo. Da ciò potrebbero scaturire una serie di problemi per la Juventus, essendo una società quotata in borsa.

Calciomercato Juventus

Secondo quest’ipotetico accordo, infatti, il riscatto del difensore turco dovrebbe avvenire a prescindere alla fine di questa stagione, quando terminerà il prestito annuale. Viene dunque citata anche la società bergamasca nel decreto di perquisizione, senza però risultare indagata.

Leggi anche: Calciomercato Juventus, affondo dalla Premier | Subito 85 milioni

Juventus, Percassi ha preferito non commentare

Calciomercato Juventus
Demiral ©Getty Images

Ha evitato di commentare la vicenda il presidente nerazzurro Antonio Percassi. “Ho chiesto ai miei: noi siamo a posto? – ha detto il patron dell’Atalanta – E loro mi hanno risposto di sì. Ecco perché non ho niente da aggiungere”. Quello di Demiral, inoltre, non è l’unico affare che la Juventus e la Dea hanno fatto nell’ultima sessione di calciomercato. L’altra operazione ha riguardato il difensore argentino Cristian Romero, oggi al Tottenham. I bianconeri avevano acquistato Romero due stagioni fa dal Genoa per 26 milioni, ma fu girato subito all’Atalanta senza passare mai dalla Continassa.

La società di Percassi lo ha riscattato nel 2021 per cifra di 16 milioni, già stabilita in precedenza, per poi venderlo agli Spurs, dove nel frattempo era arrivato l’ex direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici.