Juventus, il Covid non molla | Ma arriva una buona notizia

0
73

Juventus, è un momento difficile sul fronte virus: anche i bianconeri devono fare i conti con il nemico invisibile. 

Il Covid-19 non dà tregua alla Juventus. Prima l’Under-23, addirittura alla prese con nove casi. Poi la prima squadra, che nella prima settimana del nuovo anno non potrà contare sul terzo portiere Carlo Pinsoglio e sul centrocampista brasiliano Arthur, entrambi risultati positivi nella giornata odierna. Ma il virus non molla e nei giorni scorsi è entrato a gamba tesa anche sulle ragazze. Tuttavia, pochi minuti fa è apparsa sul sito ufficiale una nota in cui il club comunica che due calciatrici bianconere potranno riprendere l’attività agonistica.

Juventus
Allianz Stadium

Si tratta di Matilde Lundorf e Amanda Nilden. Due elementi che la formazione allenata da  Joe Montemurro ritroverà presto: anche loro potranno prendere parte agli allenamenti che precedono la seconda parte della stagione.

Leggi anche: Calciomercato Juventus, bomba Dybala | Spunta la data della “decisione definitiva”

Juventus, Lundorf e Nilden pronte a tornare in campo

Matilde Lundorf ©️Getty Images

Le due calciatrici della Juventus Women hanno interrotto l’isolamento dopo la positività al Covid-19, recita il comunicato. E si preparano a tornare ad indossare gli scarpini da gioco. Un’altra buona notizia per mister Montemurro dopo la negativizzazione di Alice Giai. Le bianconere scenderanno di nuovo in campo il prossimo 16 gennaio, quando affronteranno il Pomigliano. Subito dopo l’attesa sfida con la Fiorentina, prima del quarto di finale di Coppa Italia con l’Inter.

Situazione ben diversa, dicevamo, nella formazione Under-23 maschile. Stop forzato per ben nove elementi: si tratta di Koni De Winter, Marco Raina, Gabriele Boloca, Enzo Barrenechea, Marco Da Graca, Matteo Anzolin, Fabio Miretti, Nikola Sekulov e Matias Soulé.