Juventus-Napoli, Allegri detta il mercato: “Ecco il futuro di Ramsey e Morata”

0
137

Juventus-Napoli, le parole di Allegri in conferenza stampa: ecco quanto dichiarato dal tecnico livornese alla vigilia del big match.

Una partita fondamentale in mezzo a tante difficoltà: così si può riassumere, in soldoni, Juventus-Napoli, gara che bagnerà il ritorno in campo dei bianconeri, attesi da una seconda parte di stagione nella quale dovranno cambiare passo per provare a rosicchiare punti preziosi alle prime della classe.

Allegri©️Lapresse

Nel consueto appuntamento con la stampa, Max Allegri ha fatto il punto della situazione in casa, analizzando diversi temi. Ecco le sue parole: “Abbiamo lavorato bene, avevamo di questi giorni per lavorare, anche perché avevamo lavorato poco. I giocatori a disposizione: Bonucci fuori oggi e domenica, vediamo per la Supercoppa. Chiellini, lo sapete, Danilo la prossima settimana sarà a disposizione. Abbiamo recuperato Chiesa e Dybala, Pellegrini e Kaio domani non saranno della partita. Ramsey è ritornato oggi dopo che gli abbiamo dato dei giorni di riposo, comunque è un giocatore in uscita. Per Arthur aspettiamo l’esito del tampone.

Leggi anche –> Calciomercato Juventus, ecco il via libera | Colpaccio in prestito

Morata non parte. Innanzitutto l’anno scorso ha fatto 21 reti, quest’anno ne ha fatti 7: è un giocatore di rendimento. Alvaro è un giocatore che per i numeri che ha, è un giocatore importante, ma è visto come qualcuno a cui manca qualcosa. Resta con noi, indipendentemente alle voci che siano vere o false, perché per migliorare uno come Morata, significa andare a prendere uno dei 4-5 centravanti che non ti danno. Alvaro rimane, con grande entusiasmo perché è un grande giocatore.”

Le parole di Allegri prima di Juventus-Napoli

Juventus Zakaria Allegri Calciomercato
Max Allegri ©️LaPresse

Sulle scelte di formazioni: “Per quanto riguarda i difensori, sono due. I terzini ne ho tre, tra l’altro Cuadrado è diffidato, quindi domani valuterò e deciderò: Chiesa sta molto bene, e dovrò fare una scelta, anche perché anche Dybala è rientrato da poco, vediamo se gioca uno o gioca l’altro. Avendo fuori Ramsey, avendo fuori Arthur, Locatelli andrà in giocare in posizione centrale, tra Mckennie, Rabiot e Bentancur ne giocano due. Abbiamo lavorato sul piano fisico, tecnico, sono stati giorni in cui abbiamo lavorato molto, siamo pronti per affrontare queste partite di gennaio, ci giocheremo una partita con la Samp che è un vero e proprio dentro-fuori.

Leggi anche –> Juventus-Napoli, anche Allegri è in emergenza | I nuovi rinforzi

Sui possibili rinvii: “Su questo ci sono gli organi di competenza che devono decidere, purtroppo è uno stato di emergenza, e nell’emergenza si devono trovare situazioni, nel bene e nel male. Noi ci siamo preparati per giocare la partita di domani, mentalmente bisogna essere focalizzati su questo, il Napoli ha cinque punti più di noi, bisogna pensare esclusivamente alla partita di domani. Possiamo solo prepararci, domani facciamo la rifinitura, è una partita molto difficile visto che il Napoli in emergenza ha già vinto a San Siro. Bisogna rispettare i ruoli, è molto più semplice di quello che sembra: uno detta una regola, e da lì non si scappa.”

Sul mercato: “Io credo che al 99% la rosa resterà la stessa.”

Juventus, la “previsione di Allegri sullo scudetto

Juventus-Napoli
Allegri @GettyImages

L’Inter è la squadra favorita per vincere lo scudetto, in modo netto: ora Simone non me ne voglia, ma l’Inter lo può perdere solo lei lo scudetto. Un passetto alla volta, arriviamo, ma l’Inter è la netta favorita. Le rivoluzioni a gennaio, diciamo che incidono poco, abbiamo fatto un pò di vittorie nell’ultima parte dell’anno scorso, ma un passettino alla volta. Ecco perché quando dico che per raggiungere obiettivi, bisogna viaggiare ad una velocità di crociera, abbiamo fatto un pò di off-shore”.