Juventus-Napoli, la sentenza di Marelli: “Era rigore”

0
125

Juventus-Napoli, è arrivato l’annuncio ai microfoni di DAZN dell’ex arbitro Luca Marelli: “Questo era rigore”.

Manca poco al fischio d’inizio della seconda frazione di gioco all’Allianz Stadium, in una gara che vede attualmente il Napoli condurre le operazioni grazie al goal di Mertens.

@LaPresse

E proprio l’attaccante belga, al 40′, si sarebbe reso protagonista di un episodio attenzionato da Luca Marelli a DAZN, all’intervallo. Sulla punizione dai 30 metri di Cuadrado, infatti, “Ciro” tocca il pallone con il braccio, dopo essersi divincolato dalla morsa di Morata che gravitava dalle sue parti. L’arbitro Doveri, dopo un check del Var durato 30 secondi, ha deciso di far continuare il gioco, non ravvisando gli estremi di un rigore che invece è stato posto sotto la luce dei riflettori da Marelli: “Questo è rigore” – ha dichiarato l’ex arbitro.

Leggi anche –> Juventus, battibecco Cuadrado-Chiesa: cosa è successo

Sta di fatto che la Juve, ora, rigore o non rigore, è chiamata ad offrire un contributo maggiore sia in termini di produzione offensiva che di aggressività nella propria metà campo dal momento che il Napoli, nonostante le molte assenze, ha dato sempre l’impressione di poter far male agli avversari.