Formazioni ufficiali Roma-Juventus, Allegri lo boccia: che novità in attacco

0
627

Formazioni ufficiali Roma-Juventus, ecco l’undici che manderà in campo il tecnico bianconero contro i giallorossi di Mourinho. 

Quella con il Napoli era una gara da vincere, senza se e senza ma. Lo sa bene Massimiliano Allegri, che ha chiesto ai suoi un ulteriore sforzo in vista di un altro match cruciale come quello con la Roma allo stadio Olimpico. Di nuovo uno scontro diretto tra due squadre che cercano disperatamente di rientrare nella lotta per il quarto posto.

Allegri©️Lapresse

L’obiettivo, come ha ammesso più volte lo stesso tecnico bianconero, è evitare di perdere ulteriore terreno nei confronti di chi in questo momento sta davanti, in modo tale che il distacco rimanga quantomeno invariato a fine febbraio. Non sarà semplice perché il calendario nei prossimi due mesi equivale ad un percorso disseminato di pericoli.

Leggi anche: Juventus, Allegri può sorridere | In tre guariscono dal Covid

Formazioni ufficiali Roma-Juventus, bocciato Morata

Foto LaPresse

Il primo ostacolo è rappresentato da un vecchio rivale come José Mourinho, che come il suo collega Allegri ha vissuto una prima parte di stagione tutt’altro che tranquilla. La Roma viene dalla batosta di San Siro con il Milan, un sconfitta mal digerita per tutta una serie di motivi. Ed è tornata ufficialmente coi piedi per terra dopo l’altisonante vittoria di dicembre ai danni dell’Atalanta, che sembrava potesse far decollare i giallorossi.

L’allenatore portoghese deve ovviare alle assenze per squalifica di Karsdorp e Mancini e lancia il nuovo acquisto Maitland-Niles, appena arrivato dall’Arsenal. Cambia di nuovo invece Allegri. Che boccia di fatto Morata – panchina per lo spagnolo in odor di cessione al Barcellona – e si presenta all’Olimpico con McKennie, Dybala e Chiesa alle spalle di Kean.

Le formazioni ufficiali:
ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Ibanez, Cristante, Smalling; Maitland-Niles, Pellegrini, Veretout, Mkhitaryan, Viña; Felix, Abraham.
JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny; Cuadrado, Rugani, de Ligt, De Sciglio; Bentancur, Locatelli; McKennie, Dybala, Chiesa; Kean.