Calciomercato Juventus, così si sblocca la “pepita” verdeoro | Spunta anche il figlio d’arte

0
58

Calciomercato Juventus, doppia proposta sudamericana per rimpolpare la rosa di Allegri. C’è pure il figlio d’arte.

Anche in casa bianconera sono e saranno settimane di attente e ponderate valutazioni, finalizzate ad organizzare nel migliore dei modi le mosse e le strategie da adoperare sul fronte mercato al fine di migliorare una squadra che ha presentato non poche difficoltà in queste ultime stagioni.

calciomercato juventus

Come più volte evidenziato le questioni da risolvere sono numerose e, tra le varie, c’è anche da valutare il da farsi in attacco, laddove si è registrata la non poco dolorosa uscita a parametro zero di Paulo Dybala e destinata a poter fare ancora più male qualora si concretizzasse il suo passaggio all’Inter.

Senza pensare a ciò che però ormai rappresenta il passato, arrivano importanti aggiornamenti relativi a quelli che sono i piani di Cherubini e colleghi per rimpolpare una zona che non può contare unicamente sul leader e trascinatore serbo, Dusan Vlahovic.

Calciomercato Juventus, doppio scenario sudamericano per il dopo Morata

Calciomercato Juventus
Simeone Morata ©LaPresse

Al di là della ricerca di un profilo che possa farne le veci e coesistere con lui, servirà capire come muoversi anche in base allo scenario Morata. Dopo La Joya, infatti, anche lo spagnolo potrebbe lasciare Torino, al termine di un prestito biennale il cui riscatto finale di 26 milioni di euro è considerato troppo elevato.

Molto dipenderà dall’atteggiamento dell’Atletico Madrid e da eventuali possibilità di scendere a compromessi con i Materassi. Ad oggi, il futuro di Alvaro non pare poter continuare ad essere in Italia e vi abbiamo già parlato in questi giorni dei possibili “cloni” italiani monitorati dalla dirigenza. Occhio però al doppio scenario sudamericano, descritto quest’oggi da “Il Corriere dello Sport”.

Alcuni intermediari avrebbero infatti proposto il Cholo Simeone che dopo Firenze, Cagliari e Verona potrebbe ambire ad uno dei passi più importanti della sua carriera, complice la grande stagione sotto l’egida di Tudor. Il preferito resta però il brasiliano Gabriel Jesus, in uscita dal Manchester City e non poco pregno di lusinghe, soprattutto in Premier League, complice una scadenza contrattuale fissata al 2023.

Il suo arrivo dipende anche dall’uscita di Kean, il cui piazzamento non sembra proprio facilissimo.