La maxi trattativa alimenta i sospetti della FIFA: indagine immediata

0
305

La maxi trattativa nemmeno troppo velata ha fato scattare l’allarme. La Fifa, rivelano dalla Francia, avrebbe aperto un’indagine

I paletti del Fair Play Finanziario hanno messo nei guai alcuni club nella scorsa sessione di mercato. In Italia, ad esempio, ci è andata di mezzo la Roma, che ha potuto investire poco e quello che ha fatto, fondamentalmente, lo ha fatto in prestito.

La maxi trattativa alimenta i sospetti della FIFA: indagine immediata
La Fifa avrebbe aperto un’indagine (Lapresse) – Juvelive.it

In Francia questa regola ha colpito invece il Lione, che ha trovato comunque un modo per cercare di aggirarla. Nemmeno troppo velatamente. Sì, perché già nel momento in cui l’operazione di mercato è stata ufficializzata, ci sono state delle importanti polemiche. Adesso a quanto pare, secondo quanto scrive l’Equipe, la Fifa avrebbe aperto un’indagine per cercare di dare delle informazioni ai club francesi che ne hanno richieste. Ma andiamo a vedere ci cosa si tratta nel dettaglio.

Il Lione nel mirino della Fifa

Il nome in questione è quello di Ernest Nuamah, un colpo da 26milioni di euro piazzato dal Lione. O per meglio dire, dall’RDW Molenbeek, club belga, che lo ha acquistato e girato in prestito appunto ai francesi. Si tratterebbe secondo alcuni di una mossa per aggirare appunto la regola del FPF, una mossa che a molti non è passata inosservata visto che nessuno conosce il Molenbeek, una squadra che gioca tra la seconda e la terza divisione belga da diversi anni e che nemmeno ha menzionato, per dire, sul proprio sito, un colpo del genere.

La maxi trattativa alimenta i sospetti della FIFA: indagine immediata
Grosso, allena il Lione (Lapresse) – Ilveggente.it

Perché Nuamah, oltre ad essere appetito dal Lione, era stato nel mirino di altri club europei visto che parliamo di un giocatore da 20 gol e 5 assist con il Nordsjaelland. Insomma, si cercherà di fare chiarezza su un’operazione di mercato che ha già destato un certo scalpore.