“Come un interista con la Juventus”: il ‘caso’ ora è giudiziario

0
263

Un paragone che non è passato indifferente, ecco cosa ha detto l’ospite della trasmissione: i dettagli del ‘caso’.

Le dichiarazioni della giornalista Brunella Bolloli, ospite nel programma televisivo “Otto e Mezzo”, non sono passate indiffenti, si è paralto riguardo alla giudice di Catania e la metafora utilizzata ha già fatto il giro del web.

Juventus mostruosa Inter al tappeto
Juventus Inter (Foto ANSA juvelive.it)

La giornalista Brunella Bolloli ha usato un esempio sulla questione dicendo, testuali parole: “È come se un pm che è dichiaratamente interista dovesse giudicare una questione che riguarda la Juventus. Sappiamo che può avere un pregiudizio. Questo ha poi scatenato le polemiche”

“È come se un interista dovesse giudicare una questione della Juve”

Motivazioni politiche, gara interrotta: si sono rifiutati di giocare
Pallone da gioco, Serie A (Lapresse)

La discussione solleva un punto di dibattito sulla necessità di garantire l’imparzialità nel sistema giudiziario.

Ovviamente, vista la rivalità tra i due club in questione, soprattutto a livello di tifosi, la metafora non è passata indifferente ai vari portali social che l’hanno riportata, come, anche, il portale ‘La7.it’. Una rivalità sportiva, chiaramente di gioco, che è stata utilizzata come metafora per altre situazioni. Il calcio, come spesso succede, è anche discussione pubblica e, ormai, rappresentativa. La Vecchia Signora intanto si concentra sui prossimo obiettivi e la possibille conquista di punti importanti per credere ancora ai piani alti della classifica. L’obiettivo di Allegri, per questa stagione, è la necessità di riaggrapare la Champions League, qualificandosi tra le prime quattro. Un Inter attrezzato e tutt’altro che sprovvisto è, meritamente, ai vertici della classifica. Ma come spesso accade, nulla è ancora scritto. La Juventus può e deve crederci, visto che lo scudetto per quanto utopistico è anche possibile visto il tenore e il blasone della squadra bianconera. Pertanto, quest’anno più di altri, ci sarà una vera lotta per il primato in classifica. Staremo a vedere cosa succederà.