Il Grammy del sex appeal va a Jessica Goicoechea: lato A al vento

0
257

Jessica Goicoechea ruba la scena a tutte le altre sul red carpet: la compagna di Bartra si è spinta davvero al limite.

Ha rischiato il ban più e più volte. Non ha ancora imparato la lezione, tuttavia, la wag più focosa della Primera División, la massima serie spagnola. Di mogli e fidanzate piuttosto calienti lì ce ne sono a bizzeffe, eppure è sempre parso che lei avesse una marcia in più, in termini di sex appeal, rispetto alle altre.

Il Grammy del sex appeal va a Jessica Goicoechea: lato A al vento
Instagram

Ne è dimostrazione la sua gallery fotografica, piena zeppa così di scatti in cui si è spinta al limite della legalità. Avrebbero potuto sbatterla fuori dai social per via delle sue foto, alcune delle quali decisamente piccanti e più adatte a una rivista erotica come Playboy che non ai social, ma alla fine nessuno lo ha fatto. Perché nessuno rinuncerebbe mai e poi mai, diciamocelo, al piacere di ritrovarsi nel feed immagini così piccanti. Immagini che è davvero un piacere ammirare e rimirare.

Chissà che reazione avranno avuto i follower della compagna di Marc Bartra, difensore del Betis, quando la wag, nelle scorse ore, ha riempito il suo profilo social di nuove foto. Tutte scattate in occasione dei Latin Grammy, ai quali la modella ha presenziato insieme al suo calciatore del cuore.

Esplosiva Jessica Goicoechea: lady Bartra fa strage di cuori

I due, entrambi impeccabili, hanno sfilato sul red carpet rubando la scena a tutte le altre coppie. Va da sé, naturalmente, che la più attenzionata dai fotografi sia stata lei, la bollentissima Jessica, che a quest’evento ha sfoggiato un abito perfettamente in tono con la sua personalità esplosiva.

Il Grammy del sex appeal va a Jessica Goicoechea: lato A al vento
Instagram

Un vestito lungo e di velluto, stretto come una seconda pelle, che avvolgeva a meraviglia le sue curve pazzesche. Inutile sottolineare che a colpire sia stato il design del capo, caratterizzato da un oblò sul davanti che le copriva solo metà seno e che lasciava l’addome e il resto del décolleté, dunque al vento.

Un red carpet altamente infiammabile, insomma, al termine del quale non ci saremmo stupito se qualcuno avesse consegnato alla Goicoechea un Grammy tutto suo, premiandola come la wag più sexy e irriverente di tutti i tempi.