Calciomercato Juventus, doppia trattativa saltata: destinazione Torino

0
152

La Juventus non sembra intenzionata a sacrificare i suoi gioielli a gennaio: restano fino al termine della stagione

La Juventus ha tenuto testa all’Inter, dimostrando di avere le carte in regola per puntare allo scudetto.

Calciomercato Juventus: il punto su Yildiz e Huijsen
Allegri (AnsaFoto) – Juvelive.it

All’Allianz Stadium i bianconeri hanno fermato i nerazzurri sull’1-1, dando un segnale forte nonostante la forza della squadra di Simone Inzaghi. È tornato al gol Dusan Vlahovic dopo due mesi, su assist di Federico Chiesa. Questo è un altro segnale molto positivo per l’allenatore toscano. Presto per dire che sia una coppia ritrovata ma sicuramente la sintonia si è vista anche contro una big come l’Inter e i presupposti sono ottimi per il proseguo del campionato. Nel derby d’Italia non sono entrati in campo i due gioiellini Dean Huijsen e Kenan Yildiz che però Allegri sta tenendo in grande considerazione.

Juventus, Huijsen e Yildiz restano a Torino: nessuna cessione a gennaio

Per la Juventus sia Huijsen che Yildiz rappresentano il futuro e la società ha tutte le intenzioni di renderli protagonisti del progetto già da subito.

La Juventus tiene Yildiz anche a gennaio
Kenan Yildiz (LaPresse)

Come riportato dal giornalista Mirko Di Natale, da Torino fanno sapere che è prematuro parlare di rinnovo o di mercato sia per Huijsen che per Yildiz. Allegri li considera delle risorse importanti per questa stagione e ad oggi non c’è la volontà di cederli in prestito (per un maggiore minutaggio) durante il mese di gennaio. Naturalmente col mercato invernale tutto può succedere e potrebbero arrivare richieste interessanti per la Vecchia Signora che, però, parte con la volontà di tenerli in rosa, garantendogli un giusto spazio nel corso di questo campionato. Anche a fronte dei tanti infortuni, sia Hujsen che Yildiz potrebbero trovare parecchio spazio col passare delle partite.

Huijsen resta alla Juventus
Huijsen (Lapresse) – Juvelive.it

Entrambi classe 2005, sia il difensore olandese che l’attaccante turco hanno tutti i mezzi per  diventare delle risorse molto preziose per il club torinese. Un pò come è accaduto l’anno scorso per Fagioli, Miretti e Iling-Junior ma anche per Soulé che adesso sta sprigionando tutto il suo talento al Frosinone.