L’Inter è solo un ricordo: accordo totale con la Juventus

0
6658

Stando alle ultime indiscrezioni, l’obiettivo, per ora, rimane solo quello bianconero: i dettagli della potenziale trattativa.

L’esperto di calciomercato ‘Luca Cimini’, come conferm su Twitter, sembra sicuro delle sue informazioni riguardo al possibile trasferimento di Lazar Samardzic alla Juventus.

Allegri manda la Juve in paradiso: regalo da 64 milioni di euro
Allegri (Lapresse) – Juvelive.it

Con fermezza, Cimini ribadisce quanto aveva anticipato più di un mese fa, confermando che, secondo le sue fonti, il giocatore avrebbe già raggiunto un accordo sia dal punto di vista economico che progettuale con la Vecchia Signora. Secondo quanto riportato, infatti, la Juventus starebbe valutando l’opzione di un prestito con diritto di riscatto da esercitare a giugno. Tuttavia, l’evoluzione della trattativa dipenderebbe principalmente dalla volontà dell’Udinese, attuale club di Samardzic. Nonostante questo, sembra che non vi siano dubbi sulla volontà del giocatore di vestire la maglia bianconera.

Prestito con diritto di riscatto: così arriva Samardzic

Lazar Samardzic, il futuro è sempre...bianconero?
Lazar Samardzic, Giuntoli vuole chiudere (Foto ANSA juvelive.it)

La situazione, quindi, appare in attesa di sviluppi, con Cimini che sottolinea un “Waiting for…” che lascia intravedere ulteriori dettagli da definire nella trattativa. Il coinvolgimento dell’Udinese sarà determinante per definire se il trasferimento si concluderà con successo e se la Juventus potrà godere presto delle qualità di Samardzic nel proprio organico.

Gli appassionati della Juventus e del calciomercato restano ora in attesa di ulteriori aggiornamenti che potranno confermare o smentire le previsioni di Luca Cimini, mentre la dirigenza bianconera continua a lavorare per assicurarsi il talento di Lazar Samardzic nella prossima finestra di mercato. Certamente un innesto di questo tipo, nel mercato di gennaio, porterebbe, chiaramente, un upgrade considerevole alla Vecchia Signora che necessita, per l’appunto, di rinforzi proprio in quel settore del campo, laddove, ad inizio stagione, per i motivi già noti, la Juventus ha visto perdere Pogba e poi Fagioli, due pedine in un certo senso fondamentali. Rimaniamo, dunque, in attesa di ulteriori novità in merito alla questione.