Dal Napoli alla Juventus, ribaltone tardivo: chiudono in 48 ore

0
64

Adesso l’operazione potrebbe ultimarsi già nelle prossime 48 ore. Un colpo che lo vede dal Napoli alla Juventus.

La corsa per assicurarsi le prestazioni di Lazar Samardzic si fa sempre più avvincente, con il Napoli che resta in vantaggio ma con un’inattesa mossa della Juventus che si inserisce nella trattativa, secondo quanto riportato dal ‘Corriere dello Sport’.

Seleziona Blitz allo stadio per il nuovo Pirlo: alla Juventus per 30 milioni Blitz allo stadio per il nuovo Pirlo: alla Juventus per 30 milioni
Giuntoli – Juvelive.it (Lapresse)

La vicenda si sviluppa in un contesto in cui il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, e Gino Pozzo, proprietario dell’Udinese, stanno scambiando valutazioni per portare a termine la trattativa.

Samardzic conteso tra Napoli e Juve: i partenopei vogliono chiudere in 48 ore

Il giocatore Samardzic, attualmente in forza all’Udinese, è al centro di un interessante dibattito di mercato. Secondo il ‘Corriere dello Sport’, il papà del giocatore, che svolge il ruolo di manager, è atteso in Italia nei prossimi giorni, un elemento chiave per far decollare la trattativa. Nel frattempo, si inserisce anche la Juventus, con il direttore sportivo Cristiano Giuntoli che ha sempre avuto il giovane talento nel suo database. La Juventus sembra interessata a comprendere se ci sia margine d’intervento per la prossima estate, nonostante abbiano altri obiettivi prioritari in agenda.

Giuntoli, che aveva manifestato interesse per Samardzic quando era al Napoli, non ha dimenticato l’eleganza del giocatore. De Laurentiis, dal canto suo, sembra aver lusingato il talento del giocatore con un contratto quinquennale che prevede un salario iniziale di 1,3 milioni di euro, aumentando progressivamente. Il Napoli, tuttavia, mantiene il vantaggio nella corsa per Samardzic, e il dialogo in corso con l’Udinese è fondamentale per chiudere la trattativa già in 48 ore. Il club partenopeo è intenzionato a portare il giovane talento nel suo progetto, e l’accordo potrebbe comportare un riconoscimento finanziario di 20 milioni di euro all’Udinese, con la possibilità di ulteriori bonus.