Nuova penalizzazione in classifica: l’incubo sta per diventare realtà

0
3624

Nuova penalizzazione in classifica, adesso, l’incubo del club diventa realtà. Ecco cosa potrebbe succedere nel futuro.

Il futuro dell’Everton nella Premier League è ancora in bilico, poiché il club si trova ad affrontare nuove accuse di violazione delle regole di profitto e sostenibilità (PSR). Mentre il primo caso è ancora in corso, il noto esperto di finanza, Kieran Maguire, ha dichiarato in esclusiva a ‘Football Insider’ che la Premier League è desiderosa di accelerare il processo, ma riconosce l’importanza di concedere al club il tempo necessario per preparare una difesa adeguata.

La Premier League su De Ligt
– Juvelive.it (Ansa)

Il mese scorso, l’Everton è stato accusato di una seconda violazione delle regole PSR, mentre il loro primo caso è ancora in sospeso. La squadra ha già subito una detrazione di 10 punti a novembre del 2023, in seguito a una condanna per violazione delle norme finanziarie, ma ha immediatamente impugnato la decisione.

Everton, rischio penalizzazione in classifica

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, se l’appello dell’Everton dovesse fallire il mese prossimo, potrebbero chiedere un terzo processo. Questa eventualità metterebbe a rischio la tempistica della Premier League, dato che nuovi regolamenti accelerati richiedono che tutti i casi finanziari siano risolti entro la stessa stagione. Kieran Maguire ha condiviso la sua prospettiva sulla situazione, affermando: “Siamo in acque inesplorate per quanto riguarda il modo in cui questo processo si svolge. La giustizia va fatta per essere fatta. Ma anche, parte della consegna della giustizia sta permettendo all’Everton di mettere insieme una difesa appropriata alle loro accuse. A Everton dovrebbe essere concesso il tempo di farlo.”

Il famoso esperto ha inoltre aggiunto un avvertimento sullo scadere del tempo, definendo la situazione come “i punti di deduzione del giorno del giudizio“. Maguire riconosce che il caso è complesso e che la Premier League è sotto pressione per dimostrare al parlamento e al governo di essere l’organismo appropriato per affrontare tali questioni finanziarie. Infine, ha sottolineato la delicatezza della situazione, evidenziando la necessità di bilanciare la celerità con il diritto dei club di avere il tempo necessario per preparare una difesa adeguata. La Premier League si trova quindi a navigare tra le richieste di accelerazione e il rispetto del processo giusto, mentre l’Everton si prepara a difendersi dalle accuse che potrebbero influenzare significativamente il suo futuro nella competizione calcistica di élite.